Igiene urbana e rifiuti, infrastrutture di trasporto e mobilità: tavolo aperto e di confronto tra Provincia, Comuni e Sindacati

Palazzo Nervi Provincia Savona

Si sono svolti questa mattina due incontri in Provincia con il presidente Olivieri, le sigle sindacali CGIL, CISL e UIL di Savona, i Comuni di Savona e Quiliano. Obiettivo mantenere alta l’attenzione e il confronto propositivo sui temi particolarmente importanti per il territorio provinciale: igiene urbana e rifiuti e infrastrutture di trasporto e mobilità.

I due tavoli sono stati convocati come momento di confronto e condivisione dello stato dei fatti e delle progettualità ancora da definire e si sono conclusi entrambi con la programmazione di un prossimo incontro entro la prima settimana di agosto, mantenendo nei prossimi giorni una comunicazione costante tra i soggetti ai fini di condividere più possibile tutti gli adempimenti che si stanno portando avanti e ai fini di dare ampia informazione e condivisione di quanto viene fatto.

Sulla questione dei rifiuti e il passaggio al gestore unico, la Provincia ha confermato che, dopo la formalizzazione al Comitato Regionale, è stata confermata la proroga al 31 dicembre e che quindi continuerà il confronto e la procedura di confronto anche con SAT. Le sigle sindacali verranno nel frattempo aggiornate sul numero di Comuni che già hanno aderito e quali stanno invece procedendo all’acquisto delle quote SAT.
Il presidente Olivieri ha anticipato che il 27 luglio parteciperà ad un tavolo tecnico in cui verrà presentato il piano industriale e che sarà presieduto da un gruppo di lavoro rappresentato dai Sindaci, Funzionari e Dirigenti dei Comuni di Varazze, Albisola Superiore, Cairo Montenotte, Vado Ligure, Finale Ligure, Albenga, Loano, Alassio e Borghetto e i Rappresentanti di SAT, Finale Ambiente e Finale Servizi.

Per l’incontro su Infrastrutture e mobilità è stata ribadita la necessità di portare avanti le questioni ancora aperte sul Territorio: in particolare si sono toccati i temi di Ferrovie, valorizzazione del trasporto su ferro accelerando sulla possibilità di implementare la linea ferroviaria Torino-Savona, la questione Funivie, e i ragionamenti sugli interventi necessari collegati all’area portuale e il retroporto. L’unione di linea ferroviaria e funivia può dare particolare slancio alla linea di trasporto merci (e non solo) nel tratto Porto-Entroterra-Piemonte, alleggerendo la linea su gomma che in questi anni è stata particolarmente sfruttata creando diverse problematiche, e creando un polo del renfuse che sarebbe unico in tutta Europa.

Il presidente Olivieri ha anticipato che domani parteciperà ad un incontro di ANCI con il ministro Giovannini del Ministero dei Trasporti, Regione Liguria, Autostrade e Anas relativo all’emergenza territoriale delle autostrade e dei trasporti. Anche sulla questione Bretella Predosa è in previsione un momento di confronto nel mese di luglio per condividere il progetto infrastrutturale che unirebbe Piemonte e Liguria dando maggiore respiro alla viabilità del territorio.

“Oggi – ha commentato Olivieri – abbiamo trattato temi particolarmente importanti per la nostra Provincia e la Regione tutta. Questi tavoli di lavoro sono punto cardine della condivisione delle informazioni e servono come coordinamento e scambio di opinioni su quanto è necessario fare per portare a termine situazioni che influiscono più o meno direttamente sull’intera situazione economico-sociale del nostro Territorio. Anche oggi abbiamo lavorato in maniera unitaria e costruito punti fermi che devono portarci nella stessa direzione. Anche nel prossimo Consiglio Provinciale porterò l’intento di formalizzare la posizione di Provincia sulle problematiche che stiamo affrontando per poter dare un maggiore attenzionamento delle questioni anche in sede Ministeriale, Regionale e della Prefettura.”


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%