Sulla scuola di Moglio sventola la Bandiera Verde

Alassio - Moglio Bandiera verde

Si sono dotati di una guida, un vero e proprio eco-codice che dovrà essere condiviso con tutti gli abitanti della Frazione di Moglio e con le Associazioni di Categoria della Città di Alassio. Il progetto è valso agli alunni della scuola primaria di Moglio la certificazione di eco-school il programma internazionale per le scuole che intendono promuovere la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’edificio scolastico.

“Caro amico – si legge sul manifesto realizzato dalle primarie di Moglio – non sporcare e non buttare i rifiuti per terra invece devi utilizzare gli appositi contenitori; raccogli l’umido nella compostiera otterrai un ottimo concime per l’orto e il giardino; cerca di non usare tanta plastica, utilizza la borraccia e cerca di riciclare il più possibile; non sprecare carta perchè si ricava dagli alberi e se vengono a mancare si riduce l’ossigeno; cerca di ridurre il consumo di energia elettrica: apri le finestre e utilizza la luce del sole e controlla la classe energetica degli elettrodomestici quando li acquisti; non accendere fuochi nel bosco perchè puoi danneggiare l’habitat di tanti animali; cerca di non raccogliere i fiori, il loro polline serve alle api; se puoi non utilizzare molto la macchina ma serviti della biciletta o vai a piedi per ridurre l’inquinamento; non sprecare l’acqua usala solo quandoè necessario; cerca di utilizzare bombolette spray il meno possibile: i loro gas son nocivi per l’ambiente”.

Un vero e proprio decalogo comportamentale per la tutela dell’ambiente. “Comportamenti – spiega l’assessore alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio – che i ragazzi hanno iniziato ad assumere nella loro quotidianità proprio a scuola, dove si prendono cura di un acquario e adottano le prime misure di attenzione rispetto all’ambiente, dalla raccolta differenziata all’utilizzo delle borracce al posto delle bottigliette di plastica”. “Il progetto iniziato lo scorso anno – prosegue Macheda – ha trovato in questi ragazzi terreno fertile e spontaneo entusiasmo. La certificazione di Eco School e stamani la cerimonia di consegna della Bandiera Verde sono stati il giusto riconoscimento di quanto fi qui fatto da studenti, professori e dalla dirigente scolastica, ma anche lo sprone a proseguire su questo percorso per il bene di tutti”.