Cimitero Loano, terminati i lavori per l’area di dispersione delle ceneri

Cimitero Loano

Al cimitero capoluogo di Loano sono terminati i lavori per l’area di dispersione delle ceneri. Lo spazio è stato realizzato dalla Cooperativa Barbara B, a cui è stata affidata la gestione del cimitero loanese. L’intervento costituiva una “offerta migliorativa” presentata in sede di gara per l’affidamento del servizio.

Come suggerisce la stessa denominazione, in essi è possibile disperdere le ceneri dei defunti che hanno fatto richiesta di cremazione mediante testamento, tramite dichiarazione autografa (anche rilasciata ad un’associazione di cremazione o resa di fronte a pubblici ufficiali) o abbiano espresso tale volontà verbalmente ad un congiunto o a un parente di primo grado.

La dispersione delle ceneri è autorizzata dal sindaco del Comune dove è avvenuto il decesso, del Comune di residenza del defunto o nel quale sono state tumulate le ceneri. In ogni caso, per poter ottenere l’autorizzazione è prima necessario che la famiglia del defunto invii un’apposita richiesta all’amministrazione.

L’utilizzo delle aree di dispersione delle ceneri è regolamentato da normative nazionali e locali. Per quello che riguarda Loano, occorrerà attendere l’aggiornamento del Regolamento di Polizia Mortuaria da parte del consiglio comunale.