A Calice Ligure la Rsa “Villa Alfieri” riapre agli incontri con i parenti e all’ingresso di nuovi ospiti

RSA Calice Ligure - Visite parenti

Conclusosi la scorsa settimana e senza alcun problema l’iter vaccinale a ospiti e operatori, la RSA “Villa Alfieri” di Calice Ligure, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti” e da ormai molti mesi Covid free – si preoccupa adesso di somministrare un’altra medicina preziosa: l’affetto e la vicinanza emotiva di cui hanno bisogno i nonni che dall’inaugurazione dello scorso febbraio sono stati costretti a vivere come reclusi.      

Pubblicità

Gli ospiti e i loro parenti possono finalmente incontrarsi all’esterno della struttura, disponendosi a distanza nell’ampio parco alberato che circonda la struttura. Le visite avvengono su appuntamento e sono autorizzate dal direttore sanitario, nel pieno rispetto delle linee guida emanate dalla Regione. Hanno in genere una durata massima di mezz’ora. Il visitatore, che si deve presentare munito di una mascherina (di tipo FPP2 se non vaccinato), all’ingresso sottoscrive il questionario di pre-triage e si sottopone al controllo della temperatura corporea. Qualora non sia stato ancora vaccinato ha poi l’obbligo di esibire un recente test rapido di negatività. Eventuali piccoli regali vengono fatti depositare in una stanza e consegnati solo dopo la loro sanificazione mentre i doni in alimenti vengono accettati solo se preconfezionati e con scontrino di acquisto.      

«Nella nostra struttura continuano a buon ritmo gli ingressi di nuovi ospiti: le famiglie stanno finalmente comprendendo come le RSA siano ormai uno dei luoghi più sicuri» commenta responsabile d’area Elisa Cattaneo. Se non è già stato vaccinato, il nuovo ospite – che deve presentarsi munito di un tampone negativo effettuato non oltre le precedenti 48 ore – viene collocato per un periodo di isolamento precauzionale di una settimana in una camera singola con bagno, adiacente a una zona filtro di vestizione/svestizione per il personale (buffer zone). Superata questa fase può finalmente integrarsi con tutti gli altri residenti, beninteso dopo essersi sottoposto a un nuovo tampone nasofaringeo di controllo. 

Pubblicità