Ceriale, via libera al Bilancio previsionale: “tariffe invariate e aiuti per l’emergenza Covid”

Il sindaco Luigi Romano e l’assessore Laura Vollero: “Confermato anche il piano di opere pubbliche”

Comune di Ceriale

Via libera dal Consiglio comunale di Ceriale al Bilancio di previsione per il triennio 2021-2023. Un documento economico-finanziario he non prevede aumenti di imposte rispetto al 2020. Per il 2021 è previsto un pareggio di circa 15.700.000 euro. Tra le linee guida, oltre alla conferma del piano delle opere pubbliche, sono previsti aiuti, sostegni e agevolazioni per la crisi socio-economica generata dalla pandemia.

“È un bilancio che prevede sostanziosi interventi sul sociale e sui lavori pubblici, a fronte di nessun aumento della tassazione locale – ha spiegato l’assessore al Bilancio Laura Vollero -. La nostra amministrazione ha lavorato nella costruzione di un Bilancio di previsione con la finalità di mantenere invariata la pressione tributaria e tariffaria, al di là della crisi legata alla pandemia”.

“Mentre lo scorso anno era stato predisposto un Bilancio che non poteva tener conto delle conseguenze relative alla situazione pandemica, alla quale tuttavia siamo riusciti a far fronte a livello di quadro finanziario, con riferimento al pacchetto di aiuti e sostegni alla comunità cerialese, quest’anno una delle variabili considerate nella stesura contabile dell’ente comunale è proprio quella dell’emergenza sanitaria”.

“Sul fronte dell’entrata, in particolare, stiamo studiando la possibilità di replicare l’intervento di riduzione sulla tassa rifiuti per circa 200.000 euro, già effettuato nel corso del precedente esercizio” aggiunge ancora l’assessore al Bilancio cerialese nel corso della sua relazione nella seduta consiliare.

“Nel frattempo abbiamo già provveduto a spostare il termine per il pagamento del nuovo canone unico patrimoniale, che sostituisce l’imposta sulla pubblicità e l’occupazione di suolo pubblico, al 30 giugno, applicando ovviamente quelle che saranno le esenzioni previste dai provvedimenti legislativi nazionali”.

“Come per lo scorso anno sono previsti contributi concreti alle varie attività produttive sulla base dei fondi che lo Stato metterà a disposizione per la crisi economica generata dalla pandemia. Per quel che attiene alle previsioni di spesa, continueremo a sostenere le famiglie in difficoltà attraverso l’erogazione di buoni spesa e di contributi finanziari mirati attingendo dalle risorse proprie dell’ente comunale”.

“Abbiamo inoltre programmato e confermato tutto il piano di opere pubbliche in modo da rispettare quanto previsto dal nostro programma elettorale”.

Sul fronte dei capitoli previsti e dei progetti programmati per l’esercizio finanziario 2020 occorre chiarire che sono e saranno fortemente condizionati dall’attuale emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. E’ stata la premessa per l’approvazione del Bilancio previsionale 2020-2022 avvenuta nel corso del Consiglio comunale: “Occorrerà nel corso dell’esercizio finanziario procedere ad un attento monitoraggio delle spese, verificandone la compatibilità con le reali entrate dell’ente che saranno certamente condizionate dalle concrete capacità di versamento dei singoli cittadini” ha sottolineato il sindaco Luigi Romano.

“Non manca sicuramente la consapevolezza dell’intera amministrazione sulle necessità attuali e future di dover intervenire sul fronte tributario per rinviare o sgravare il carico fiscale nei confronti di molta parte dei contribuenti. Certamente sotto molti aspetti dovrà essere il Governo centrale a dettare la linea di azione, in quanto tutta la fiscalità locale si basa su norme statali: ma non manca e non mancherà certamente la volontà dell’amministrazione di intervenire in questo senso, utilizzando tutte le risorse finanziarie a disposizione”.

“All’interno di queste strette maglie della finanza locale lo spazio di manovra si è quindi ulteriormente ristretto. Se da un lato, infatti, la spesa corrente degli ultimi esercizi si è andata irrigidendo a causa dell’aumento del costo dei servizi già esistenti e per altri nuovi servizi, oltre che alla previsione di nuove somme che nel corso degli anni hanno assunto carattere di “irrinunciabilità”, dall’altro lato la situazione contingente, che ha carattere di eccezionalità, richiede interventi e soluzioni straordinarie che come detto incideranno sull’entrata e sul contesto contabile dell’ente”.

Le scelte principali che caratterizzano questo Bilancio di previsione “sono da ricercare in primis nella volontà – attuata con non pochi sforzi – di rendere gratuiti tutti i parcheggi presenti sul territorio comunale, che ha comportato una riduzione delle entrate di circa 80.000 euro”: “Era ed è una misura tesa ad incentivare la sosta nel nostro comune – ha evidenziato ancora il sindaco cerialese – sia per i residenti che per i turisti, con il chiaro intento di agevolare la possibilità di fermarsi e di frequentare il nostro territorio incrementando l’indotto commerciale”.

“Sempre sotto il profilo delle entrate abbiamo cercato di mantenere invariate aliquote e tariffe, al fine di non pesare sulle tasche dei cittadini cerialesi” aggiunge il sindaco cerialese, ribandendo le indicazioni dell’assessore al bilancio.

“Per quanto concerne la spesa in conto capitale abbiamo deciso di procedere in questo frangente al completamento di tutte le opere pubbliche già finanziate nel corso dell’esercizio precedente, con l’intento di procedere al finanziamento di nuovi interventi nel momento in cui avremo approvato il rendiconto 2019 ed avremo reso disponibile l’avanzo di amministrazione”.

“Nell’ambito dei lavori pubblici non posso che rimarcare, inoltre, in questa seduta, la massima capacità organizzativa e gestionale della nostra amministrazione, come per i danni subiti a causa delle calamità naturali, dai quali Ceriale ha ottenuto tutti i finanziamenti possibili, non ultimo gli 85 mila euro per la diga soffolta a seguito della mareggiata dell’ottobre 2018”. “Inoltre, abbiamo confermato tutti i servizi previsti e già erogati dal nostro Comune alla comunità cerialese, oltre a quelli eseguiti e che saranno messi in campo per l’emergenza sanitaria” ha concluso il sindaco Romano.