Manutenzione straordinaria degli impianti sportivi liguri, Sanna e Arboscello: “dalla Regione ancora nessuna risorsa”

Consigliere Regione Liguria Roberto Arboscello

In tutta la Liguria si registrano diverse situazioni di difficoltà rispetto agli impianti sportivi, con strutture che necessitano di importanti interventi di manutenzione straordinaria e riqualificazione. Un problema serio, aggravato dalle difficoltà di accesso al credito per molte società dilettantistiche, che ne hanno fatto richiesta per investire sulle loro infrastrutture sportive.

“Il gruppo del Pd aveva presentato, su mia proposta, un Odg collegato all’ultimo bilancio approvato, nel quale si chiedeva di istituire un fondo rotativo per la manutenzione straordinaria degli impianti anche in vista di Genova Capitale dello Sport” dichiara il consigliere Sanna – “al prossimo consiglio si porterà un’interrogazione relativa alle piscine per sostenere l’intero settore natatorio per la riapertura in totale sicurezza. Dalla Giunta Toti però, nonostante nostra precisa richiesta e l’impegno promesso dall’Assessore Ferro circa un prossimo stanziamento di risorse, ad oggi non c’è alcun riscontro”.

“Lo sport, già duramente colpito dalla pandemia, è un movimento in sofferenza e necessita di supporto concreto per ripartire. È necessario trovare al più presto risorse per interventi a sostegno degli impianti sportivi, alcuni dei quali con evidenti problemi di agibilità e sicurezza. Per citarne solo alcuni del capoluogo, penso a tre impianti storici come lo stadio Bacigalupo di Savona, la Piscina coperta “Eroi dei due mondi” e il campo sportivo Ruffinengo” conclude il consigliere Arboscello.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%