Ceriale pronta alle riaperture: ordinanza sui dehors per ristoranti, bar e locali

Il sindaco Romano: “Una estate sicura e di vero rilancio”

Dehors a Ceriale

Ceriale è pronta alle riaperture dal prossimo 26 aprile: a sostegno di bar, ristoranti e locali il sindaco Luigi Romano ha firmato una ordinanza per la proroga dell’ampliamento dei dehors nell’ottica di una gestione degli spazi destinati alla clientela favorevole al distanziamento sociale e alla sicurezza sanitaria. L’ordinanza sarà valida fino allo stato emergenziale, ma naturalmente è pronta una proroga per tutta l’estate.

La passeggiata e il lungomare saranno quindi a disposizione degli operatori, fermo restando il doveroso rispetto del codice della strada: “Svolgeremo incontri specifici con tutto il settore produttivo, commerciale e turistico della nostra cittadina con riferimento a protocolli sanitari e linee guida unitarie per far rispettare le regole che saranno stabilite” afferma il primo cittadino cerialese.

Inoltre, sono già al lavoro i gestori degli stabilimenti balneari in vista della stagione estiva (per le spiagge libere nuovi bagni pubblici e docce), così com’è prevista la riapertura del mercato settimanale per tutte le categorie merceologiche e via libera all’appuntamento con il mercatino dell’antiquariato.

“Attendiamo, come tutti del resto, di conoscere nel dettaglio quali saranno le regole a tutela della salute pubblica che dovranno essere adottate” aggiunge il sindaco Romano, “auspicando che l’estate 2021 possa essere all’insegna di un alleggerimento delle misure sia in relazione ad una attenuazione sostanziale dell’incidenza del virus e dei contagi quanto per il positivo andamento della campagna vaccinale” sottolinea il primo cittadino cerialese.

Infine il capitolo eventi e manifestazioni: “Abbiamo già una bozza di calendario per le iniziative estive, con l’obiettivo di garantire un intrattenimento sicuro per i nostri turisti e i nostri cittadini. Ci stiamo già mettendo al lavoro con possibili partner e soggetti del settore dello spettacolo” afferma l’assessore comunale Eugenio Maineri.

“Ora abbiamo la possibilità di potenziare e aumentare le attrattive all’aperto: per i mesi di giugno, luglio, agosto e ancora settembre vogliamo regalare momenti di relax, svago e divertimento, regalando ancora una offerta completa per tutti, grandi e piccoli” conclude Maineri.

E il sindaco Romano aggiunge: “Sicuramente il cronoprogramma di riaperture rappresenta un segnale importante per traguardare un progressivo ritorno alla normalità e assicurare una prima ripresa economica dopo oltre un anno davvero difficile, tuttavia l’adozione di alcune misure di precauzione credo che sarà ancora fondamentale”.

“La comunità cerialese è stata forte e matura nell’affrontare l’emergenza sanitaria: per questo da parte dei cittadini e dei nostri affezionati turisti servirà ancora senso civico e attenzione, così come le attività e gli operatori economici dovranno gestire al meglio l’importante e decisiva fase di riaperture”.

“Anche per questo lancio un invito e una proposta che reputo fondamentale per il futuro turistico-commerciale di Ceriale, ovvero riunire in una sola associazione di categoria tutte le attività produttive del nostro territorio, un interlocutore unico che si potrebbe aggiungere a bagni marini e strutture ricettive per finalità organizzative, di coordinamento operativo e di programmazione complessiva. Dopo le difficoltà degli anni scorsi forse, proprio ora, intravedendo l’era post Covid è arrivato il momento giusto” conclude.