Aifa: sospensione precauzionale del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale

Toti: “Si invitano i cittadini che hanno prenotato tramite il Medico di Medicina Generale (Personale scolastico, vulnerabili under 80, Polizia locale e Protezione Civile) a non recarsi al proprio appuntamento nella giornata di domani, martedì 16 marzo."

Covid vaccino

A Danimarca, Norvegia, Bulgaria, Islanda, Irlanda, Paesi Bassi oggi si uniscono anche Germania, Francia, Spagna e Italia nella sospensione cautelativa del vaccino AstraZeneca per il quale dopo alcune segnalazioni di possibili effetti collaterali gravi sono in corso ulteriori accertamenti.

L’AIFA ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei” si legge in una nota dell’Agenzia Italiana del Farmaco

Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L’AIFA, in coordinamento con EMA (European Medicines Agency / Agenzia europea per i medicinali) e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione

“AIFA renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose” conclude la nota.

Cosa succede in Liguria con il vaccino AstraZeneca

“A seguito della notizia della sospensione precauzionale da parte dell’Aifa del vaccino AstraZeneca, dopo un’interlocuzione con il ministro Speranza, Regione Liguria ha dato mandato alle Asl di sospendere per la giornata di oggi, lunedì 15 marzo, e di domani, martedì 16 marzo, le somministrazioni del vaccino AstraZeneca” riferisce il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti.

“Si invitano i cittadini che hanno prenotato tramite il Medico di Medicina Generale (Personale scolastico, vulnerabili under 80, Polizia locale e Protezione Civile) – continua Toti – a non recarsi al proprio appuntamento nella giornata di domani, martedì 16 marzo. Non appena possibile verranno date indicazioni per il recupero dei turni”. Nel frattempo proseguono invece in Liguria senza interruzioni le vaccinazioni presso le Asl e Ospedali con i vaccini Pfizer-Biontech e Moderna.

Revocato il Consiglio Straordinario sul Piano Vaccini in Liguria. Martedì 16 marzo era prevista una seduta straordinaria del Consiglio regionale chiesta dai Gruppi di minoranza sul Piano Vaccini in Liguria, ma visto l’evolversi degli eventi è stata per il momento revocata: la decisione è stata assunta dal presidente del Consiglio regionale dopo aver sentito i presidenti dei gruppi consiliari e i consiglieri che avevano proposto la seduta.

Aggiornamento martedì 16 marzo

Secondo quanto riferito oggi da Alisa, proseguono le vaccinazioni con Pfizer e Moderna mentre resta sospesa anche in Liguria la somministrazione del vaccino AstraZeneca nell’attesa che gli esperti dell’Agenzia europea del farmaco (EMA) concludano le opportune valutazioni riguardo al suo utilizzo che dovrebbero arrivare giovedì 18 marzo. «Si invitano le persone in possesso di prenotazione attraverso il canale dei medici di Medicina Generale, per le giornate di mercoledì 17 e giovedì 18 marzo, a non recarsi all’appuntamento. Non appena possibile verranno date indicazioni per il recupero dei turni. Anche l’inizio delle prenotazioni per la fascia di età 75-79 anni, con impiego di vaccino Astrazeneca, previste a partire da giovedì 17 marzo, restano temporaneamente sospese. Proseguono invece regolarmente le vaccinazioni con i vaccini Pfizer e Moderna, per gli over 80 e gli appartenenti alle categorie degli ultravulnerabili, questi ultimi verranno contattati dalle Aziende sociosanitarie territorialmente competenti.»