Riparte il Servizio prenotazioni del S. Corona

Luigi De Vincenzi, Marco Prioli, Sara Foscolo e Giovanni Liscio
Nella foto (da sinistra): Luigi De Vincenzi, Marco Prioli, Sara Foscolo e Giovanni Liscio

È stata presentata stamattina alla presenza del direttore generale di ASL 2 Marco Damonte Prioli, del sindaco di Pietra Luigi de Vincenzi, dell’onorevole Sara Foscolo, e del consigliere comunale Giovanni Liscio la nuova sede degli Sportelli polifunzionali del S. Corona che da domani, oltre alle operazioni di pagamento ticket ed ai servizi di anagrafe sanitaria, riprenderà a pieno regime anche l’attività di prenotazione momentaneamente sospesa nel periodo dell’emergenza Covid.

“Il progetto di riqualificazione ha avuto origine dalla necessità di adeguare l’accesso al servizio alle nuove norme anticovid per garantire la salute e la sicurezza sia degli utenti che degli operatori.” spiega il Dott. Prioli “Gli interventi tecnici hanno preso avvio a metà dicembre 2020 e sono terminati questa domenica. Per riaprire al più presto, tecnici ed operai hanno lavorato sabato e domenica compresi. Il costo dei lavori di ristrutturazione, progettati e coordinati dall’Ufficio tecnico dell’ASL, è stato di circa 43.000 euro.”

“Si tratta di un primo passo avanti nella riqualificazione del Santa Corona. Riaprire il centro CUP è sicuramente un segnale positivo e rappresenta un utile servizio per la popolazione che in questo momento subiva un disagio perché costretta a rivolgersi presso altri centri. È una bella risposta al territorio.” è il commento dell’on. Foscolo

“È una riapertura che tanto attendevano. Concordo nell’affermare che sia un segnale importante che ridà fiducia in un momento così difficile. I lavori sono stati fatti bene e velocemente ed il servizio oltre che ripartire è addirittura migliorato. È un esigenza che noi come Comune avevamo segnalato perché i centri di prenotazione alternativi erano in difficoltà.” afferma il sindaco De Vincenzi

Gli sportelli sono ubicati sempre nella “Palazzina CUPA” posta all’ingresso dell’Ospedale, ma in una sede del tutto rinnovata: è presente un rampa di accesso per disabili, percorsi di entrata ed uscita differenziati, un bancone più moderno, pannelli in plexiglass, nuovi servizi igienici e una pavimentazione rinnovata in pvc.

“In particolare è stato reso unidirezionale il flusso dell’utenza realizzando un nuovo accesso dotato di porta elettrica automatica che permette di intercettare l’utente con il dispositivo termo-scanner rilevandone la temperatura corporea oltre che la presenza di mascherina. L’utente, una volta svolte le pratiche allo sportello, è indirizzato in uscita verso un altro varco, senza commistione con il flusso in ingresso, con distinti percorsi.” “Anche la parete vetrata, integrata con le postazioni operatore, è stata sostituita con altra dotata di cristalli antisfondamento. La parete vetrata è stata dotata inoltre di apposite paratie di separazione per privacy/covid tra gli utenti e tra le postazioni operatore, appositamente realizzate su specifica” chiariscono nel dettaglio dall’Ufficio tecnico di ASL 2.

Ricordiamo che presso i nuovi Sportelli è possibile prenotare visite ed esami, pagare il ticket ed effettuare tutte le operazioni di anagrafe sanitaria come il cambio del medico di base, la scelta del pediatra, la stampa del libretto sanitario, l’aggiornamento dell’indirizzo di residenza, la registrazione delle esenzioni per reddito o patologia, l’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento