Albenga: approvata all’unanimità la delibera per vaccinare le persone con disabilità

Marta Gaia: “Con questa delibera chiediamo, non solo che vengano ricomprese nel calendario vaccinale tutte le categorie di persone fragili e con disabilità, ma anche che vengano ripresi quei percorsi di inclusione sociale oggi sospesi”

Consiglio comunale Albenga

Durante il Consiglio comunale di Albenga ieri sera è stato approvato all’unanimità un “Atto di indirizzo per la revisione del piano vaccinale regionale con inclusione delle persone con disabilità ai fini della prosecuzione dei percorsi di inclusione sociale”. Ad illustrare la delibera – che sarà proposta per l’approvazione anche alle altre amministrazioni del distretto – l’assessore Marta Gaia. La delibera emendata al fine di indirizzarla, oltre che alla Regione anche al Governo è stata votata all’unanimità

«Proprio in questo momento in cui tutti i settori e tutti i cittadini stanno soffrendo i risvolti di una pandemia mondiale, crediamo sia indispensabile pensare anche e soprattutto a quelle categorie più fragili. Con una nota del 30 novembre 2020 Alisa, infatti, ha sospeso i “Percorsi Integrati di Inclusione” ex DGR 283/2017, (le più note “borse lavoro”) nel caso di classificazione della Regione in “zona rossa” o in “zona arancione”. Destinataria dei “percorsi di inclusione” è quella porzione di popolazione considerata fragile: persone con disabilità, con disagio sociale o con problematiche a livello psichiatrico in età post scolare.»

«La sospensione di questi percorsi porta, ancora una volta, ad isolare quanti hanno più bisogno di mantenere e frequentare la rete sociale che, proprio grazie ai percorsi di inclusione, hanno costruito. La tutela della loro salute, come quella di tutta la popolazione, è fondamentale in questo momento, la valutazione deve essere però fatta analizzando ogni specifico caso e tenendo conto delle condizioni cliniche del singolo. Riteniamo che la somministrazione del vaccino sia importantissima specie per le persone più fragili e sebbene abbiamo appreso di un’apertura in tal senso da parte della Regione, con questa delibera chiediamo, non solo che vengano ricomprese nel calendario vaccinale tutte le categorie di persone fragili e con disabilità, ma anche che vengano ripresi quei percorsi di inclusione sociale oggi sospesi.»

«Chiedo a tutti di votare questa delibera – per la quale mi sono confrontata con la consulta dei disabili di Albenga e la consulta regionale che ringrazio per la collaborazione – delibera che non deve avere un colore politico ma deve essere trasversale per avere ancora più forza».