Albenga, incontri per portare il mercato provvisoriamente in via Carloforte

Sindaco Tomatis: “Spostamento resosi necessario a causa del dissesto dell’argine del Centa. Ringrazio tutte le parti intervenute all’incontro per la collaborazione che si impegnano a mantenere anche per ottimizzare l’utilizzo degli spazi disponibili”

Riunione mercato in via Carloforte (2)

Ieri sera presso la Sala degli Stucchi del Comune di Albenga si è tenuto un incontro al quale hanno partecipato il sindaco Riccardo Tomatis, l’assessore al commercio Mauro Vannucci, i responsabili dell’ufficio commercio del Comune di Albenga, la Polizia Locale e i rappresentanti delle associazioni di categoria Confcommercio – FIVA e Confesercenti – ANVA.

Durante l’incontro è stato presentato lo studio relativo allo spostamento provvisorio del mercato settimanale di Albenga in via Carloforte, spostamento resosi necessario a seguito del dissesto dell’argine del Lungocenta Croce Bianca avvenuto durante l’ondata di maltempo dello scorso 2 e 3 ottobre.

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Purtroppo nella notte tra il 2 e 3 ottobre abbiamo subito un danno imprevedibile che ci ha messo nelle condizioni di non poter più mantenere il mercato nella sede attuale. La proposta di spostare temporaneamente (per il tempo necessario affinché la Regione, competente per materia, provveda al ripristino dell’argine) il mercato in via Carloforte e la parte degli alimentari nella zona davanti al parco Peter Pan, è stata accolta favorevolmente dai rappresentanti di categoria. Credo che nella serata di ieri si siano poste le basi per una disposizione del mercato che crei meno disagio possibile alla viabilità e che, al tempo stesso, soddisfi le esigenze dei commercianti. Ringrazio tutte le parti intervenute per la collaborazione che si impegnano a mantenere anche per ottimizzare l’utilizzo degli spazi disponibili”.

L’assessore al commercio Mauro Vannucci: “Abbiamo trovato la migliore soluzione per salvaguardare i diritti di chi vuole comprare. Di fronte ad una situazione di emergenza abbiamo trovato una soluzione provvisoria e temporanea che ci auguriamo possa essere accolta favorevolmente e con spirito di collaborativo da tutti. Cercheremo di studiare nei dettagli la soluzione migliore al fine di limitare il più possibile il verificarsi di eventuali disagi”.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento