Entro lunedì va fatta la scelta della scuola

Sicuramente la scelta più difficile per i ragazzi e per le famiglie resta quella di cosa fare dopo le medie.

Rendering nuova scuola Alassio 02

di Claudio Almanzi – C’è tempo fino alle ore 20 di lunedì 25 gennaio per i genitori e gli studenti della provincia savonese per scegliere quale scuola far frequentare ai propri figli e per iscrivere bambini ed alunni per il prossimo anno scolastico.

Sicuramente la scelta più difficile per i ragazzi e per le famiglie resta quella di cosa fare dopo le medie.

È possibile fare le iscrizioni online per tutte le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale. L’adesione alla procedura d’iscrizione online è invece facoltativa per le scuole paritarie. L’iscrizione si effettua ancora in modalità cartacea per la scuola dell’infanzia.

C’è anche un portale specifico per aiutare i genitori ed i ragazzi nella scelta: si tratta dell’App del portale “Scuola in Chiaro” che consente di accedere con facilità alle principali informazioni relative a ciascun istituto.

Per quanto concerne la scuola secondaria di primo grado, al momento dell’iscrizione, le famiglie dovranno esprimere la propria opzione rispetto all’orario settimanale, che può essere articolato su 30, o su 36 ore. L’ orario è elevabile fino a 40 ore, se si sceglie il tempo prolungato. Oltre alla scelta dell’istituto scolastico che si preferirebbe è possibile indicare, all’atto della iscrizione altri due istituti.

Per quanto riguarda la scuola secondaria di secondo grado, le famiglie dovranno fare anche la scelta dell’indirizzo di studio, indicando l’eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola.

Anche qui oltre alla scelta fatta dell’istituto scolastico che costituisce il primario desiderio espresso, c’è la possibilità di indicare, all’atto della iscrizione altri due istituti.

Nella nostra provincia una situazione del tutto particolare è quella di Alassio dove gli allievi della Scuola Ollandini saranno ospitati probabilmente anche per il prossimo anno scolastico nelle aule dell’Istituto Salesiano in attesa che il loro nuovo plesso sia completato. Quella alassina è una vicenda esemplare di come pubblico e privato possano collaborare attivamente per la soluzione dei problemi educativi. Una operazione ammirevole per la quale il Comune ringrazia l’Istituto Salesiano che ha messo a disposizione aule e spazi per l’ attività motoria, la mensa e la segreteria didattica.

Un trasferimento temporaneo che permetterà di realizzare nella “Città del Muretto” una scuola modernamente attrezzata, con spazi adeguati ed innovativi. Tornando alle iscrizioni per il prossimo anno scolastico per avere maggiori informazioni è possibile andare direttamente alla pagina del Ministero.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento