Vaccinazioni anti-covid alla Rsa “Giacomo Natale” di Alassio, anche per nonna Leonilde di 96 anni

Vaccinati 7 operatori e 29 ospiti della struttura, la più anziana dei quali è l’alassina doc Leonilde Vignolo di 96 anni. Il previsto richiamo vaccinale è fissato per tutti il prossimo 8 febbraio

RSA Dott. Giacomo Natale ad Alassio - Vaccinazione Leonilde Vignolo

Inizio anno nel segno della speranza e della serenità per la Residenza protetta “Dott. Giacomo Natale” di Alassio, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”. Questa mattina medici e infermieri della ASL 2 Savonese hanno infatti vaccinato 7 operatori e 29 ospiti della struttura, la più anziana dei quali è l’alassina doc Leonilde Vignolo di 96 anni. Il previsto richiamo vaccinale è fissato per tutti il prossimo 8 febbraio. Gli altri operatori verranno tempestivamente richiamati dalla ASL non appena saranno disponibili altre fiale vaccinali.

Per la direttrice Paola Cristiglio quello odierno è un momento a lungo atteso «che premia gli sforzi di tutto il personale – direttore sanitario, oss, infermieri, animatrice, psicologa, fisioterapisti, addette alle pulizie e alle cucine – che in un anno terribile e faticoso ha lavorato con professionalità e straordinaria abnegazione per preservare la salute dei nostri assistiti. Grazie alla vaccinazione la nostra struttura verrà adesso messa definitivamente in sicurezza. Ecco perché guardiamo con grande fiducia al 2021, pronti ad accogliere nuovi ospiti: da oggi questa RSA smette di essere un ambiente a rischio per affermarsi al contrario come uno dei luoghi più sicuri di tutta la provincia».

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento