Natale, la “Spesa sospesa del contadino” per le persone in difficoltà

Iniziative a Savona, Genova e Bordighera; tutti i cittadini che fanno la spesa nei mercati e nelle fattorie di Campagna Amica diffusi lungo la Penisola possono decidere di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”

cibo e cibarie

Genova / Savona | “Per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un Natale sereno”, scatta nel weekendla speciale mobilitazione degli agricoltori di Campagna Amica in tutta Italia, con l’iniziativa la “Spesa sospesa del contadino”. 

In Liguria le iniziative di solidarietà partiranno sabato 12 dicembre dalle ore 10.00 dal mercato di Campagna Amica di Bordighera (IM), presso i Giardini Parco Hotel,  e proseguiranno, nella settimana successiva, sui mercati di Savona (p.zza del Popolo – mercoledì) e Genova (p.zza Matteotti – giovedì) estendendosi anche agli agriturismi del territorio.

Tutti i cittadini che fanno la spesa nei mercati e nelle fattorie di Campagna Amica diffusi lungo la Penisola possono decidere di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso si tratta però di frutta, verdura, olio, formaggi, salumi, pesce o altri generi alimentari Made in Liguria, di qualità e a km zero che gli agricoltori di Campagna Amica andranno a consegnare gratuitamente alle famiglie bisognose.

“Si tratta – affermano il presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il delegato confederale Bruno Rivarossa –  di un’azione di grande responsabilità della nostra agricoltura in un momento particolarmente complicato per l’intera società, a causa del protrarsi della situazione emergenziale, che sta mettendo in difficoltà sempre più famiglie. E’ così che, in vista anche delle prossime festività, cerchiamo in tutti i modi di non far mancare il nostro sostegno concreto, provando a raggiungere con la nostra azione più persone possibili, sempre nel pieno spirito del #MangiaItaliano. In Liguria le persone in difficoltà, ad inizio pandemia, avevano raggiunto il preoccupante numero di 66.580 (2% della popolazione ligure) ma purtroppo la seconda ondata e tutte le misure atte ad arginare il contagio, stanno facendo aumentare le problematiche per le imprese e le famiglie. Per questo l’invito ai cittadini è di partecipare a questa raccolta per tutte le persone in difficoltà recandosi ai nostri mercati di Campagna Amica, dove oltretutto è sempre possibile trovare prodotti di qualità, freschi di stagione e interamente a km0.”

Nell’ occasione sarà divulgata l’esclusiva indagine Coldiretti/Fondazione Divulga su “Le nuove povertà sulle tavole del Natale nell’anno del Covid” con un focus sul coinvolgimento degli italiani nelle iniziative di solidarietà.