Regione Liguria, maggioranza approva il Bilancio consolidato 2019

Il “bilancio consolidato” fornisce la rappresentazione delle attività, passività e del patrimonio netto e del risultato economico dell’Ente, fornendo indicazioni sull’andamento della gestione

Il Palazzo di Regione Liguria in Piazza De Ferrari a Genova

Genova | In Consiglio regionale con 16 voti a favore (maggioranza di centro destra) e 12 contrari (minoranza) è stato approvato il Provvedimento Amministrativo xxx “Bilancio consolidato della Regione Liguria, Esercizio 2019”. Si tratta di un adempimento previsto dal decreto legislativo 118 del 23 giugno 2011 sull’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni e degli Enti locali e riproduce in sintesi la situazione definitiva del bilancio di Giunta, Consiglio, degli enti strumentali e delle società partecipate.

Il “bilancio consolidato” fornisce la rappresentazione delle attività, passività e del patrimonio netto e del risultato economico dell’Ente, fornendo indicazioni sull’andamento della gestione. Il documento costituisce il quarto bilancio consolidato della Regione Liguria redatto in applicazione delle disposizioni sull’armonizzazione contabile. Il patrimonio netto è di oltre 600 milioni di euro e, rispetto a quello precedente, registra un miglioramento del risultato di esercizio del bilancio regionale che passa da euro 73,7 milioni circa ad euro 150,1 milioni. Per l’esercizio 2019 il perimetro degli enti e società oggetto di consolidamento è stato ampliato includendo anche l’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica In Liguria. Fanno parte del perimetro, inoltre, gli enti strumentali e le società partecipate che presentano i requisiti di legge.

Gianni Pastorino (Linea Condivisa) ha rilevato che nel documento c’è un bilancio negativo di “Film Commission” e ne ha chiesto alla giunta i dettagli e le motivazioni della situazione.

Sergio Rossetti (Pd-Articolo Uno) si è soffermato sulla capacità di indebitamento e – ha detto – sul crescente debito dell’amministrazione regionale. Il consigliere ha chiesto, inoltre, il bilancio dei risultati raggiunti da Ligur Capital.

L’assessore Marco Scajola, incaricato di illustrare la relazione tecnica, ha confermato il disavanzo segnalato da Pastorino e si è impegnato a fornire tempestivamente una risposta dettagliata al consigliere.

Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) ha annunciato voto contrario al documento rilevando che vanno chiariti alcuni aspetti relativi all’utilizzo del Fondo strategico e alla capacità di indebitamento dell’Ente.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%