Servizi bancari nei piccoli Comuni, interrogazione di Mai in Consiglio regionale

Stefano Mai in Consiglio Regione Liguria

Genova | Oggi in Consiglio regionale il capogruppo Stefano Mai (Lega) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di evitare che le operazioni di ristrutturazione dei principali istituti di credito presenti in Liguria determinino una diminuzione dei servizi essenziali, una contrazione della concessione del credito, in particolare nei territori montani, ed un progressivo abbandono dei piccoli Comuni.

Il consigliere Mai ha sottolineato che le zone montane dell’entroterra sono già penalizzate dalla difficile accessibilità ai servizi pubblici e privati e che l’assenza di uno sportello bancario nei piccoli Comuni determina gravi conseguenze in termini di servizi essenziali per i residenti, per i turisti e per le amministrazioni Comunali.

Simona Ferro, assessore regionale alla tutela dei consumatori, ha convenuto sul fatto che «gli sportelli bancari rappresentano un importante presidio su un territorio già fragile» e ha annunciato che Regione Liguria promuoverà un tavolo di confronto, allargato ad Anci e alle associazioni di consumatori, per conoscere le problematiche del settore del credito e individuare soluzioni adeguate.

“Come avevamo richiesto – ha poi dichiarato il consigliere Mai a margine della seduta – è stata quindi riconosciuta l’importanza e la necessità di mantenere questo servizio essenziale sul territorio. I nostri piccoli Comuni, già fortemente penalizzati per la difficile accessibilità ai servizi pubblici e privati, non possono essere sempre abbandonati a loro stessi.

“Il sistema bancario – ha ribadito Stefano Mai – e in particolare gli Istituti di credito locali, sia pure interessati da processi di riorganizzazione, devono garantire un’adeguata presenza e copertura territoriale favorendo uno sviluppo omogeneo e diffuso di tutta la regione, anche nei territori montani considerati più ‘marginali’. Ringrazio l’assessore regionale Simona Ferro per l’impegno assunto oggi in consiglio regionale, che sono sicuro porterà a una soluzione concreta per i piccoli Comuni della Liguria”.