Punto Nascite al Santa Corona, Niero: “Sono molto soddisfatto della presa di posizione del Consiglio provinciale sulla mozione

“Mantenere il Punto Nascite al Santa Corona, Dea di II livello, significa preservare un reparto di massima efficienza e sostegno sanitario per una vasta area comprensoriale, dando garanzie e certezze per la salute in un momento difficile come questo"

Massimo Niero

Savona / Pietra Ligure | È stata approvata all’unanimità dal Consiglio provinciale la mozione presentata dal consigliere e sindaco di Cisano sul Neva Massimo Niero contro la chiusura “temporanea” del reparto di Ostetricia e Ginecologia presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Oltre che dai consiglieri del Pd Rodolfo Mirri e Mattia Fiorini, la mozione è stata sottoscritta da tutti gli altri consiglieri.

Palazzo Nervi, quindi, si allinea alla battaglia territoriale del ponente savonese per fermare la decisione di Regione e Asl 2 savonese: durante la seduta è stato discusso e approvato da tutti i consiglieri il documento che riprende quanto espresso nei giorni scorsi da sindaci e sindacati, impegnati assieme a diversi operatori sanitari in una vera e propria mobilitazione, condotta anche da un gruppo Facebook “Giù le mani dal Punto Nascite del Santa Corona” che vede oltre 5 mila iscritti.

“Sono molto soddisfatto della presa di posizione del Consiglio provinciale sulla mozione: come sindaco del ponente savonese e come consigliere ho ritenuto doveroso portare all’attenzione della Provincia il caso del Punto Nascite pietrese” afferma il consigliere provinciale del partito Democratico e sindaco di Cisano sul Neva Massimo Niero, che ha proposto anche una commissione permanente sulla sanità a livello provinciale in rappresentanza dei sindaci e del territorio.

“Il pronunciamento formale da parte del Consiglio provinciale, con la richiesta al presidente-assessore Toti e alla Asl 2 di ripensare la decisione che mette a rischio un servizio fondamentale di una vasta area territoriale, rappresenta un altro segnale forte e importante sul fronte del mantenimento dei servizi sanitari nel nostro territorio” aggiunge.

“Il futuro del Punto Nascite del Santa Corona, essenziale a tutto il ponente savonese, non può e non deve essere messo in discussione, in alcun modo, neppure per l’emergenza Covid”.

“Mantenere il Punto Nascite al Santa Corona, Dea di II livello, significa preservare un reparto di massima efficienza e sostegno sanitario per una vasta area comprensoriale, dando garanzie e certezze per la salute in un momento difficile come questo: come sindaco e consigliere sono vicino a tutti quei cittadini che si sono uniti nel gruppo Facebook, assicurando che proseguiremo la nostra battaglia, senza alcuna intenzione di polemica politica”. “Ora auspichiamo una presa di posizione del presidente-assessore Toti” conclude Massimo Niero.