Albenga, la movida si ferma ma il Twenties va avanti con il suo delivery e festeggia già due anni

Nel rispetto delle norme anti-covid il Twenties ha attivato il servizio di delivery che prevede la consegna dei loro cocktails studiati ad arte nelle abitazioni dei propri clienti; oggi il locale festeggia i due anni dall’apertura in Piazza delle Erbe, nel centro storico di Albenga

Twenties Albenga

Albenga | “La parola chiave è reinventarsi”. È così che i ragazzi del Twenties Cocktail Club di Albenga portano avanti la loro attività nel pieno rispetto delle norme anti-covid, festeggiando i due anni dall’apertura in Piazza delle Erbe, nel centro storico di Albenga.

Un anno difficile che non si prospetta a migliorare. È quello che il Twenties di Albenga, insieme agli altri locali di tutta la Liguria, sta vivendo da marzo 2020, quando è stato costretto a fermarsi a causa del Covid- 19. La situazione sembrava essere tornata ad una parvenza di normalità durante l’estate per poi arrestarsi nuovamente con l’ultimo Dpcm del 26 ottobre, imponendo la chiusura dei locali alle 18.

“Per un locale come il nostro, che apre alle 18 e vive la durante la notte è stata dura”, afferma Andrea Fazio, uno dei due titolari del cocktail club. “Così, io e il mio socio Gabriele Varrasi, abbiamo deciso di reinventarci e portare il nostro servizio nelle case delle persone”.

Da venerdì 13 novembre, il Twenties ha attivato il servizio di delivery che prevede la consegna dei loro cocktails studiati ad arte nelle abitazioni dei propri clienti. Il packaging, come i loro cocktail, è stato preparato nei minimi dettagli, caratterizzato da particolarità diverse a seconda della scelta del consumatore. Il tutto consegnato in sacchetti di carta riciclata, brandizzati Twenties, ovviamente.

Ricordiamo inoltre che oggi, 20 novembre, il Twenties festeggia due anni di attività. “Il primo compleanno era stato un successo, con festeggiamenti durati una settimana intera ed ospiti d’eccezione provenienti da tutta Italia. Quest’anno, purtroppo, non sarà possibile festeggiare insieme, quindi i ragazzi hanno deciso di posticipare le celebrazioni a marzo, sempre se l’emergenza sanitaria lo concederà”.

Nel frattempo, i bartender proseguono con la consegna a domicilio dei loro cocktail tutta la settimana e arrivano da Andora fino a Finale Ligure, entroterra compreso. Il menù potete trovarlo sulle loro pagine social, dove sono molto presenti e tutti i giorni i creano nuovi contenuti che permettono loro di rimanere in contatto con la clientela, anche solo virtualmente.