Controlli normativa anti-covid da parte della Polizia Locale di Albenga

Mauro Vannucci

Albenga | La Polizia Locale di Albenga continua la propria attività di controllo circa il rispetto delle normative Anti-Covid in vigore sul territorio. Nella giornata di ieri sono state controllate 40 attività e, durante questi controlli, gli agenti in servizio hanno continuato a portare avanti la campagna informativa volta a chiarire dubbi e perplessità di utenti e gestori di attività commerciali.

Il bilancio dell’attività vede: 2 verbali comminati e la chiusura di un bar per 1 giorno. In particolare la chiusura del bar e la sanzione al gestore dello stesso è stata disposta constatando che al di fuori dello stesso stazionavano alcune persone che consumavano le loro bevande d’asporto. Il secondo verbale è stato invece emesso nei confronti di un cliente di un altro esercizio commerciale che entrava all’interno dell’attività senza indossare la mascherina.

L’assessore alla polizia locale e al commercio Mauro Vanucci: “Mi spiace costatare che alcuni commercianti non rispettino le norme Anti-Covid. Naturalmente non è nostra intenzione far chiudere nessuno, ma in un momento delicato come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus è importante che le norme vengano rispettate da tutti ed è compito della polizia locale e delle forze dell’ordine agire in tal senso”. “In particolare – chiarisce l’assessore – la vendita da asporto è consentita, ma con questo termine si intende che le consumazioni devono essere servite in contenitori idonei all’asporto e non possono essere consumati né all’interno dell’attività né nelle sue immediate vicinanze, ma devono essere, come dice il termine stesso, portate via. Lo scopo della norma è quello di evitare possibili situazioni di contagio. Ffermarsi, anche solo a prendere un caffè, fuori dal bar e magari senza mantenere le distanze di sicurezza, costituisce una situazione di pericolo che in questo momento si deve evitare.”