Andora, il Comune premia gli studenti meritevoli

Si può fare domanda fino al 4 dicembre per accedere agli assegni di merito riservati alle studentesse e agli studenti andoresi che hanno finito le medie e le superiori

Daniele Martino

Andora | Il Comune di Andora premia gli studenti delle scuole medie e superiori per i risultati conseguiti nell’anno scolastico 2019/2020. Da lunedì 16 novembre a venerdì 4 dicembre è possibile inviare le domande per accedere agli assegni di merito riservati alle studentesse e agli studenti andoresi.

I riconoscimenti sono assegnati a coloro che, nell’anno scolastico 2019-2020, hanno conseguito il diploma di licenza media con la votazione di “10 o 10 con lode”. Per le scuole superiori, l’assegno a fasce di merito va a coloro che, nell’anno scolastico 2019-2020, hanno conseguito il diploma di maturità con votazione a partire da 70/100. Gli assegnatari devono essere residenti ad Andora alla data di emissione del bando.

“Questo riconoscimento alle nostre ragazze e ai nostri i ragazzi meritevoli, sia delle medie sia delle superiori, è per me motivo di grande soddisfazione – ha dichiarato il consigliere Martino – si tratta, infatti, di un aiuto concreto che è anche una testimonianza del grande lavoro che i ragazzi hanno dovuto fare per raggiungere questi risultati

 È possibile scaricare il modulo direttamente dal sito istituzionale del Comune di Andora; esso dovrà essere compilato in tutte le sue parti e inviato, insieme a un documento di identità, all’indirizzo ufficioscuola@comunediandora.it a partire da Lunedì 16 Novembre ed entro Venerdì 4 Dicembre. Per informazioni è possibile contattare Daniele Martino, consigliere alle politiche giovanili (all’indirizzo di posta elettronica daniele.martino@hotmail.it o al numero telefonico 329/8758601).

“È importante creare situazioni in cui l’impegno nello studio venga riconosciuto pubblicamente anche con un premio tangibile” ha dichiarato Maria Teresa Nasi, assessore alla pubblica istruzione. “La scuola è un nucleo formativo importante che prepara alla vita – ha aggiunto il Sindaco Mauro Demichelis –  è giusto evidenziare l’impegno profuso dai ragazzi nello studio in cui sono chiamati a mettere in campo la loro passione e forza di volontà”.