Sanità Regione Liguria: bando per 40 posti al corso triennale medicina generale

I candidati ammessi al Concorso dovranno sostenere una prova scritta (100 quesiti a scelta multipla) su argomenti di medicina clinica

medico visita

Genova | La Giunta regionale, su proposta della vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale, ha emanato il bando di concorso per l’ammissione di 40 laureati in medicina e chirurgia al corso triennale di formazione specifica in medicina generale per gli anni 2020/2023, strutturato a tempo pieno.

Il bando, come previsto, sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale regionale, ed entro la metà di ottobre nella Gazzetta Ufficiale e sul sito di Regione Liguria. Dal giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale decorre il termine di 30 giorni entro cui deve essere spedita alla Regione Liguria attraverso posta certificata la domanda di ammissione al Concorso.

I candidati dovranno essere in possesso del diploma di laurea in medicina e chirurgia al momento dell’invio della domanda di concorso, mentre dovranno possedere l’abilitazione all’esercizio della professione in Italia e l’iscrizione all’albo professionale dei medici chirurghi in Italia, prima dell’avvio del corso triennale di formazione specifica in medicina generale.
La domanda dovrà essere inviata tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.regione.liguria.it. Il candidato può fare domanda di accesso al concorso in una sola delle Regioni o Province autonome, pena l’esclusione dal corso.

I candidati ammessi al Concorso dovranno sostenere una prova scritta (100 quesiti a scelta multipla) su argomenti di medicina clinica. La prova durerà due ore e si svolgerà nel giorno e nell’ora unici su tutto il territorio nazionale, stabiliti dal Ministero della salute.
Al medico ammesso al corso sarà corrisposta una borsa di studio. I medici dovranno essere provvisti di una copertura assicurativa a proprio carico.
Al finanziamento delle borse di studio si provvederà con quote del Fondo Sanitario Nazionale a destinazione vincolata, mentre ai costi di organizzazione provvede la ASL 3 con le eccedenze derivanti dai corsi precedenti.
Il corso inizierà entro aprile 2021, durerà tre anni e comporterà un impegno a tempo pieno con obbligo di frequenza.

La Giunta Regionale ha inoltre emanato l’Avviso pubblico per l’ammissione tramite graduatoria riservata di n. 21 laureati in medicina e chirurgia al corso triennale di formazione specifica in medicina generale anni 2020/2023, senza borsa di studio.
L’Avviso sarà anch’esso pubblicato sul Bollettino Ufficiale regionale, ed entro la metà di ottobre nella Gazzetta Ufficiale e sul sito di Regione Liguria. Dal giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale decorre il termine di 30 giorni entro cui deve essere spedita alla Regione Liguria attraverso posta certificata la domanda di ammissione.
I candidati al momento dell’invio della domanda in risposta all’Avviso dovranno essere in possesso del diploma di laurea in medicina e chirurgia, dell’abilitazione all’esercizio della professione in Italia, dell’idoneità ad un precedente concorso per l’ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale nella Regione Liguria, aver svolto incarichi nell’ambito delle funzioni convenzionali previste dall’ACN per i MMG per 24 mesi negli ultimi 10 anni;  mentre prima dell’avvio del corso triennale di formazione specifica in medicina generale dovranno possedere l’iscrizione all’albo professionale dei medici chirurghi in Italia.

La domanda dovrà essere inviata tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.regione.liguria.it. Il candidato puo’ fare domanda di accesso al in una sola delle Regioni o Province autonome, pena l’esclusione dal corso. Al finanziamento dei costi del corso si provvederà con quote del Fondo Sanitario Nazionale a destinazione. Il corso inizierà entro aprile 2021, durerà tre anni e comporterà un impegno a tempo pieno con obbligo di frequenza.