Liguria: Allerta arancione e gialla per piogge e temporali (aggiornamenti)

Mappa allerta Liguria

Genova | [Aggiornamento lunedì 7 settembre 2020, h. 11.20] Dopo i temporali che hanno interessato in particolare il settore centrale della regione e il Tigullio, le condizioni meteo in Liguria vanno lentamente migliorando anche se permane una residua instabilità. Arpal ha modificato l’allerta meteo per temporali con questa scansione: centro levante (zone b, c, e): gialla fino alle 15 di oggi lunedì 7 settembre; versanti padani di ponente (zona d): gialla fino alle 12 di oggi lunedì 7 settembre.

Tra la tarda serata di ieri e la mattinata di oggi rovesci temporaleschi hanno interessato la zona di Genova, il relativo entroterra e, successivamente, Golfo Paradiso e Tigullio,  con precipitazioni accompagnate da intensa attività elettrica. Alle ore 10.30 si segnalano, nelle ultime 12 ore, cumulate di 93.2 millimetri a Prai (Campo Ligure), 84 a Genova Bolzaneto, 83.2 a Rapallo, 80.4 a Campo Ligure, 78.4 a Camogli, 72.4 a Isoverde (Campomorone), 65 a Genova Pontedecimo, 64.6 a Genova Quezzi, 61.8 a Genova Fiumara.

Le intensità di precipitazione sono state forti o molto forti soprattutto nell’area genovese: 72.8 millimetri in un’ora a Bolzaneto (59.8 in 30 minuti), 67 a Isoverde (Campomorone), 60.8 a Pontedecimo, 56.8 a Quezzi (37 in 15 minuti), 50.2 a Fiumara. Da segnalare, inoltre, i 15.8 millimetri in 5 minuti alle Gavette (sempre comune di Genova) e i 12.2 a Cavi di Lavagna. I venti meridionali sono rinforzati quasi ovunque con punte ancora nell’area genovese e una raffica a 88.6 km/h al Porto Antico di Genova.

Nelle prossime ore è attesa una graduale attenuazione dei fenomeni pur persistendo una residua instabilità che potrà dare origine a fenomeni anche temporaleschi, in particolare sul centro Levante. I venti rinforzeranno fino a forti dai quadranti settentrionali sul centro Ponente con raffiche fino a 50-60 km/h in serata e, domattina, anche 70 km/h sui rilievi, gli sbocchi vallivi e i capi esposti.

idrologica 07_09_2020

Genova / Savona | (6 settembre 2020) Una perturbazione in arrivo dalla Francia si avvicina al Nord Ovest italiano e interesserà anche la Liguria, con piogge, rovesci e temporali.

Arpal ha quindi emanato l’Allerta meteo per piogge diffuse e temporali che avrà’ questa scansione: ponente (zona a) gialla sui bacini piccoli e medi dalle 20 di oggi domenica 6 settembre alle 9 di domani, lunedì 7 settembre; versanti padani di ponente e di levante, zona centrale e levante regionale (zone b, c, d, e)-bacini piccoli e medi: gialla dalle 20 alle 23.59 di oggi domenica 6 settembre, arancione dalle 00.00 alle 12 di domani, lunedì 7 settembre, gialla dalle 12 alle 15 sempre di domani lunedì 7 settembre. Per i bacini grandi delle zone C, D, E allerta gialla dalle 00.00 alle 12 di lunedì 7 settembre.

idrologica 6_7_09_2020

Il peggioramento delle condizioni meteo è preceduto dall’intensificazione del flusso meridionale che porta un aumento della nuvolosità. I primi fenomeni sono attesi nel pomeriggio mentre  in serata le precipitazioni andranno intensificandosi con temporali che localmente saranno anche forti e che potranno interessare tutte le zone della regione.

Durante la notte e la mattinata di lunedì 7 avremo ancora rovesci e temporali anche forti che saranno sempre possibili un po’ su tutta la regione , con una maggior probabilità di fenomeni anche persistenti sul centro della regione (zona B) sui versanti padani di Levante (zona E) sulla parte più occidentale della zona C (Levante regionale) e su quella più orientale della zona D (versanti padani di Ponente). Persisterà un’alta probabilità di fenomeni forti anche sul Ponente regionale (zona A), in particolare nel Finalese. I fenomeni andranno lentamente esaurendosi dal pomeriggio: permarrà, comunque, nelle zone interne, residua instabilità con ancora possibili episodi temporaleschi.

La suddivisione in zone del territorio regionale

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa;
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno;
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla;
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida;
  • E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.