Carlo Aonzo e Sirio Restani al Festival Internazionale di Musica di Savona

Savona | Carlo Aonzo al mandolino e Sirio Restani al pianoforte insieme per celebrare, in prima mondiale al Festival Internazionale di Musica di Savona, i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven, per questa importante occasione verranno eseguiti integralmente, per la prima volta in assoluto e grazie anche al paziente lavoro di ricerca e ricostruzione da parte di Graziano Denini del Centro di Ricerche Musicali LVBeethoven, i sei brani per mandolino e pianoforte realizzati dall’illustre compositore tedesco. Il concerto sarà il prossimo 6 settembre nel duomo di Savona alle ore 21.

Giunto all’ottava edizione il Festival Internazionale di Musica di Savona è divenuto un appuntamento fisso del territorio Savonese. La rassegna prosegue nell’obiettivo di proporre professionalità artistiche di livello internazionale, con il desiderio di celebrare anche i talenti musicali del territorio, che per questa occasione vede la presenza di Carlo Aonzo, mandolinista savonese di fama internazionale.

Carlo Aonzo - concerto a Savona

Aonzo e Restani, organista, pianista, clavicembalista e compositore, da oltre trent’anni Maestro Collaboratore di Sala del Teatro Carlo Felice, proporranno l’esecuzione integrale delle opere per mandolino e pianoforte di Ludwig van Beethoven anche per onorare la ricorrenza del 250° anniversario della nascita del grande compositore tedesco. Completeranno il programma opere di Hummel, Mozart e Schubert.

Fra le numerose esperienze di Carlo Aonzo, nell’ambito della musica classica e di valenza internazionale, vale la pena sottolineare i suoi concerti alla prestigiosa Carnegie Hall di New York, per il Teatro La Scala di Milano, per il Teatro Carlo Felice di Genova e per la GOG di Genova; di rilievo le collaborazioni stabili con musicisti classici del calibro di Giulio Plotino (Violino), Rene Izquierdo (chitarra) dell’Universita del Wisconsin Milwaukee, Dmitri Zubov (clavicembalo) della Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), con ‘Il Falcone’ di Genova (ensemble di musica antica), oltre che a collaborazioni con i Solisti di Minsk (Bielorussia), la McGill Chamber orchestra di Montreal (Canada), la Nashville Chamber Orchestra (USA), l’Orchestra della Dartmouth University del New Hampshire (USA).