CCIAA Riviere di Liguria consolida la propria presenza sui social

social media

Savona | La Camera di commercio Riviere di Liguria consolida la propria presenza nell’universo social e allarga i propri orizzonti con l’adesione all’Associazione nazionale PA Social, la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale per la pubblica amministrazione.

Dopo la recente partecipazione all’evento web PAsocial Day 2020, in cui ha promosso le proprie attività e progetti per accompagnare le imprese verso il digitale ora l’Ente camerale entra a far parte dell’associazione PA Social per confrontarsi sempre più con i canali innovativi di comunicazione e per incentivare i propri interlocutori a utilizzare le nuove modalità di comunicazione.

. «A partire dalla sua istituzione, la Camera di commercio ha avviato un percorso di sperimentazione sull’utilizzo dei social media per comunicare più direttamente con i propri utenti e stakeholder», spiega il segretario generale Stefano Senese. «In questo modo imprese, consumatori, associazioni imprenditoriali, professionali, sindacali e dei consumatori, enti e rappresentanti del mondo economico e istituzionale e i cittadini possono interagire con l’Ente camerale attraverso questi strumenti di comunicazione che hanno la funzione di informare in tempo reale su attività, provvedimenti, iniziative e progetti della Camera da cui possono scaturire interessanti opportunità di coinvolgimento e partecipazione per gli utenti».

La Camera di commercio Riviere di Liguria è presente nelle più comuni piattaforme social (Face Book, Twitter, Instagram, You Tube); per organizzare al meglio la propria attività sul versante social, la Camera di commercio ha approvato la propria Social media policy che definisce le regole di comportamento per i cittadini/utenti circa l’interazione con le virtual community attivate dall’ente per favorire la diffusione delle informazioni, la partecipazione ed il confronto.

«I canali social media della Camera di Commercio – continua Senese – rappresentano una modalità di interazione con un’esclusiva finalità informativa e promozionale. In questo ambito, la Camera di Commercio invita gli utenti a una conversazione educata, pertinente e rispettosa. Sui canali social tutti possono intervenire per esprimere la propria libera opinione, sempre seguendo le buone regole dell’educazione e del rispetto altrui».