TPL Linea amplia il suo parco mezzi con 7 nuovi autobus

Da oggi i nuovi modelli entreranno a far parte del parco mezzi dell’azienda di trasporto pubblico savonese: gli Iveco Crossway saranno utilizzati per le linee della Val Bormida, mentre i due Mercedes Citaro verranno impiegati per le litoranee.

Nuovi mezzi Tpl

Savona / Cairo Montenotte | TPL Linea srl amplia il suo parco mezzi con sette nuovi autobus di ultima generazione presentati questo pomeriggio a Cairo Montenotte, nel corso di una inaugurazione in piazza della Vittoria alla quale hanno preso parte l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, il sindaco cairese Paolo Lambertini, i parlamentari savonesi Sara Foscolo e Paolo Ripamonti, oltre al consigliere regionale Mauro Righello.

Presenti i vertici dell’azienda di trasporto savonese con il presidente Simona Sacone e il direttore generale Giovanni Ferrari Barusso.

I nuovi mezzi sono stati finanziati dalla Regione Liguria. Si tratta di cinque Iveco Crossway, mezzi extraurbani e low entry: quattro della lunghezza di 12 metri, 80 posti complessivi di cui 46 a sedere, dal costo ciascuno di 232.453 euro. Un altro modello è di 10,85 metri, con una capienza di 75 posti complessivi di cui 38 a sedere, dal costo di 206.000 mila euro. Tutti con classe di emissioni euro 6.

E ancora due Mercedes Citaro, mezzi urbani lunghi, della lunghezza di 12,135 metri, classe di emissioni euro 6 e dotato di 109 posti complessivi di cui 28 a sedere. Ciascun modello è costato 234.999 euro.

Da oggi i nuovi modelli entreranno a far parte del parco mezzi dell’azienda di trasporto pubblico savonese: gli Iveco Crossway saranno utilizzati per le linee della Val Bormida, mentre i due Mercedes Citaro verranno impiegati per le litoranee.

“Si tratta di new entry fondamentali per il rinnovo dei nostri mezzi e per rispondere alle esigenze della clientela e della nostra utenza – affermano il presidente di TPL Linea Simona Sacone e il direttore generale Giovanni Ferrari Barusso -. Non possiamo che ringraziare la Regione Liguria per l’importante contributo che ha consentito l’acquisto di nuovi autobus, moderni, comodi e funzionali”.

“In un momento come questo avere nuovi autobus a disposizione consente un miglioramento complessivo del servizio, con l’auspicio di poter proseguire sulla linea di un progressivo rinnovamento e ampliamento del nostro parco mezzi, essenziale per traguardare le sfide futuro del trasporto pubblico locale nel nostro territorio” concludono.

“Sono molto soddisfatto della consegna di questi sette nuovi mezzi per la Val Bormida e il savonese, mezzi che andranno a servire un numero considerevole di utenti” sottolinea l’assessore regionale Gianni Berrino. “È l’ennesima conferma della volontà di questa amministrazione regionale di voler proseguire ad investire in maniera consistente nel rinnovamento del parco mezzi delle aziende di trasporto pubblico di tutta la Liguria”.

“Voglio sottolineare anche che le aziende del Tpl, colpite pesantemente dal lockdown, stanno ancora attendendo di ricevere l’aiuto dal Governo tramite il fondo creato appositamente. Un fondo da 500 milioni comunque insufficiente a coprire le spese di tutte le aziende. Prendiamo atto dell’ennesimo ritardo di questo esecutivo” conclude l’assessore Berrino.