Regione Liguria, in Commissione la questione degli ospedali di Albenga e Cairo

Ospedale di Albenga

Genova / Albenga | Grazie all’audizione richiesta dal Gruppo Pd Regione Liguria, primo firmatario Mauro Righello, si torna a parlare del bando per l’assegnazione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte e degli interventi per la ripresa dell’attività dell’ospedale di Cairo Montenotte. La II Commissione consiliare si riunirà il 2 luglio per svolgere approfondimenti in merito alle procedure del bando. Saranno presenti i rappresentanti delle istituzioni, delle organizzazioni sindacali e del locale Comitato Sanità. Le richieste avanzate sono lo stop a ulteriori ricorsi, la revoca immediata del bando per la gestione privata delle strutture ospedaliere di Albenga e Cairo Montenotte e garanzie di piena funzionalità attraverso la gestione pubblica dei due nosocomi, secondo le esigenze delle comunità di riferimento.

La mozione presentata dal Gruppo Pd in Regione Liguria prendeva le mosse della sentenza del Tar, che ha accolto il ricorso del Policlinico di Monza contro l’assegnazione all’Istituto Galeazzi della gestione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte. “Il Tribunale amministrativo della Liguria ha motivato la sentenza definendo il business plan presentato dal soggetto aggiudicatore impossibile da realizzare, anche a causa di una manifesta vulnerabilità ai ricorsi. Incalcolabili i disagi causati ai cittadini e ai lavoratori delle due strutture ospedaliere da questa situazione di precarietà che dura da ormai da due anni, una vicenda che ha messo a rischio i posti di lavoro del reparto di Ortopedia di Albenga, gestito dal Policlinico di Monza, beneficiario di continue proroghe semestrali, in attesa dell’assegnazione definitiva”.

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento