Trasporti, Toti, “consegnato da Trenitalia decimo treno dei 48 previsti per rinnovo flotta ligure”

Trasporti - treno pop Savona - Toti e Berrino

Savona | Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti oggi nell’officina ferroviaria di Savona, insieme all’assessore ai Trasporti Gianni Berrino, ha partecipato alla consegna del nuovo treno Pop da parte di Trenitalia, pronto per essere utilizzato per i collegamenti tra Savona-Genova-Sestri Levante e Genova-Busalla-Arquata.

“Ecco il decimo treno dei 48 previsti per il rinnovo totale della flotta regionale della Liguria, con un investimento complessivo di oltre 557 milioni di euro nell’ambito del nuovo contratto di servizio firmato nel 2018. Questa giornata ha anche un valore simbolico: a pochi giorni dalla riapertura del paese, è una grande spinta verso la normalità post lockdown. Oggi siamo già la regione che nel post emergenza covid ha ‘ripristinato’ il maggior numero di treni, anche per andare incontro alle difficoltà di spostamento su gomma che stiamo in ogni modo cercando di risolvere. Nel prossimo fine settimana supereremo l’80% del trasporto pubblico già riattivato e dal 1 luglio tutti i treni torneranno a circolare come nel periodo pre-covid”.

Con la consegna del nuovo convoglio “cresce l’offerta regionale e interregionale della Liguria – aggiunge Toti – una regione in cui ci si sposta in treno e in cui abbiamo bisogno di far ripartire il traffico pendolare e far spostare i turisti che stanno arrivando nel nostro territorio. Nel giro di qualche anno – conclude – in Liguria si viaggerà su tutti treni nuovi, abbiamo ereditato una flotta che non veniva rinnovata da decenni, e questa è una buona notizia sia per i liguri sia per i turisti”.

“Nella prima settimana d’estate – aggiunge l’assessore Berrino – viene presentato questo nuovo treno che trasporterà non solo molti pendolari ma anche molti turisti. A bordo ci sono i portabici con le prese per la ricarica: un servizio in più che arricchisce l’offerta ai viaggiatori in Liguria. Invito i turisti che verranno quest’estate nella nostra regione a usare il treno per raggiungere le riviere, sfruttando anche i due Frecciarossa, il Genova-Milano-Venezia e il Milano-Genova-Spezia-Roma che tocca anche le nostre località balneari. Poi il trasporto tra una località e l’altra delle riviere sarà garantito da questi nuovi treni regionali, con un servizio preciso e puntuale che dal 1 luglio tornerà alla normalità”, conclude Berrino.