Loano, servizi per l’infanzia: pronti a partire il centro estivo e il campo solare

Il servizio è strutturato nel rispetto dell'ordinanza regionale numero 34 del 2020 e secondo quanto previsto dalle linee guida regionali in materia di apertura dei servizi per la prima infanzia e l'adolescenza

Loano centro estivo

Loano | Sarà operativo a partire dal 1° luglio il centro estivo comunale “Stella… Stellina” attivato dalla Fondazione Stella-Grossi di Loano. Fino alla riapertura dell’omonimo nido comunale di Loano, il centro estivo fornirà un servizio sostitutivo per i bimbi di età compresa tra i 10 ed i 36 mesi.

Il centro sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. Il costo della retta per i residenti è pari a 300 euro al mese, da versare anticipatamente entro i primi 5 giorni del mese. In caso di assenza non è previsto alcun rimborso, salvo sottoscrizione del modulo di rinuncia alla frequenza che riguardo al pagamento avrà valenza a partire dal mese successivo.

Il centro estivo ha una capienza massima di 20 posti. Le domande di iscrizione dovranno essere inviate tramite posta elettronica all’indirizzo fondazionestellagrossi@fastwebnet.it entro il 25 giugno 2020 per consentire una corretta organizzazione del servizio. Ai genitori è richiesto anche di compilare il modulo sulla privacy allegato. Tutta la documentazione è disponibile sul sito della Fondazione. Qualora il numero delle domande di iscrizione superi quello dei posti disponibili verranno applicate le priorità familiari previste dal sistema sanitario di Regione Liguria-Alisa.

Il servizio è strutturato nel rispetto dell’ordinanza regionale numero 34 del 2020 e secondo quanto previsto dalle linee guida regionali in materia di apertura dei servizi per la prima infanzia e l’adolescenza in situazione di gestione e contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19. La segreteria della Fondazione e la coordinatrice del servizio sono disponibili per qualsiasi ulteriore chiarimento.

“Come Fondazione – spiega il presidente Riccardo Ferrari – abbiamo voluto andare incontro alle esigenze della nostra comunità, ed in particolare a quelle delle famiglie che lavorano o che d’estate hanno un aumento della mole di impegno, attivando un servizio ‘parallelo’ a quello normalmente offerto dal nostro nido per l’infanzia”.

Sempre il 1° luglio ripartirà il campo solare per bambini da 3 a 12 anni. Anche in questo caso il servizio verrà svolto in ottemperanza alle linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità strutturate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19, redatte dal dipartimento per le politiche della famiglia e dalla presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il vice sindaco con delega alla scuola e ai servizi sociali Luca Lettieri spiega. “È un anno difficile per tutti, anche per chi organizza i servizi dedicati all’infanzia. Nonostante le prescrizioni per il contenimento epidemiologico, il Comune di Loano ha preso una decisione importante: aiutare le famiglie che fanno i salti mortali per conciliare i ‘tempi di vita’ con quelli del lavoro. Il campo solare comunale e il centro estivo ‘Stella… Stellina’ quest’anno andranno incontro ai genitori, entrambi lavoratori, garantendo un servizio di assistenza ai loro figli. Il coronavirus ha modificato profondamente l’approccio tra gli educatori e i piccoli utenti, la gestione degli spazi a disposizione e la giornata al centro estivo, ma abbiamo ritenuto opportuno garantire un supporto ai genitori lavoratori in questo momento in cui ci sono timidi segnali di ripartenza”.

Alla luce delle disposizioni anti-Covid varate a livello nazionale e regionale, quest’anno il servizio sarà rivolto ad un numero ridotto di bambini. Avranno la precedenza i bimbi diversamente abili e le famiglie che presentano maggiori difficoltà a conciliare il lavoro con le necessità famigliari e la cura dei figli.

Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 17.30 (sabato, domenica ed eventuali giorni festivi esclusi). Le iscrizioni saranno aperte fino al 25 giugno. Il servizio si concluderà il 28 agosto. Tutta la documentazione è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Loano.