Regione Liguria, Viale: “Bonus Covid, per i sanitari liguri 21 milioni di euro; trattativa con i sindacati si chiude prossima settimana”

Sonia Viale

Genova | “Bonus Covid-19, per gli operatori sanitari della Liguria 21 milioni di euro. Il confronto con i sindacati di medici e infermieri va avanti in piena collaborazione e si chiuderà la prossima settimana con importi che, in sostanza, saranno simili a quelli del Veneto, ma superiori a quelli di Lazio, Toscana ed Emilia-Romagna”. È quanto riferito dall’assessore alla Sanità e consigliere regionale Sonia Viale (Lega) a seguito dei due incontri di oggi con i rappresentanti dei medici e del comparto sanitario. 

“La novità emersa dagli incontri in videoconferenza – ha aggiunto Viale – è che Regione Liguria metterà a disposizione circa 9,2 milioni di euro che si andranno a sommare ai 6,7 del ‘dl Cura Italia’ e ai 5,09 del ‘dl Rilancio’. “A differenza della proposta iniziale del Governo, che aveva previsto un solo bonus uguale per tutti e quindi rischiava di vanificare il giusto riconoscimento per chi ha lavorato e rischiato di più in prima linea, in Liguria sono state previste tre fasce di erogazione dei bonus, come avvenuto in Veneto. Inoltre, se da un lato, anche a seguito del confronto con i sindacati, sarà applicato un idoneo criterio meritocratico, dall’altro non ci saranno distinzioni di trattamento tra medici e operatori del comparto sanitario”.

In definitiva, conclude l’assessore Viale, “Regione Liguria ora attende che le sigle sindacali trovino un punto di condivisione sulle fasce. Comprendo che si tratta di una risposta attesa, ma il tempo che stiamo utilizzando è per fare le cose bene, il più possibile condivise e con un risultato equo”.