Sicurezza, dal Consiglio comunale di Albenga richiesta di più forze dell’ordine

“La competenza sul tema sicurezza è delle forze dell’ordine di cui riconosciamo l’impegno e la professionalità”

Consiglio comunale di Albenga

Albenga | Sicurezza, il consiglio comunale di Albenga unito al fine di chiedere un aumento della presenza delle forze dell’ordine sul territorio. Ad esporre la mozione il consigliere di minoranza Roberto Tomatis che, dopo essersi scusato con il sindaco Riccardo Tomatis per alcuni attacchi eccessivi e impulsivi dei mesi scorsi, pur chiarendo che la questione della sicurezza non dipende dall’Amministrazione, ma dalle Forze dell’Ordine ha chiesto, evidenziando la propria disponibilità ad emendare la mozione, che si procedesse in ogni sede per cercare di aumentare il numero degli agenti presenti in città.

L’assessore Mauro Vannucci in costante contatto con tutte le forze dell’ordine ha evidenziato l’operato delle stesse sul territorio rilevando che, purtroppo, il problema che insiste sul territorio da decenni è quello dello spaccio di sostanze stupefacenti. Spiega Vannucci: “Questo problema deve essere affrontato andando a intervenire anche e soprattutto sui consumatori, che spesso sono minori e italiani, e lo si deve fare attraverso azioni di indagine e approfondimento su questo fenomeno sociale”. La maggioranza sottolinea: “Questo è un tema di competenza delle forze dell’ordine non del sindaco e crediamo che debba essere affrontato in modo diverso da come è stato fatto, troppo spesso, fino ad oggi. Per questo siamo felici dell’intervento propositivo del consigliere Tomatis. La polizia locale sta facendo un lavoro importante e i numeri lo evidenziano. Le forze dell’ordine sono attive e presenti, ma purtroppo vivono anche loro una carenza di organico, per questo vogliamo chiedere un sostegno in tal senso. Sicuramente – precisano -, invece, non ci sono le condizioni per chiedere l’intervento dell’esercito.”

Il sindaco Riccardo Tomatis conclude: “Ringrazio il consigliere Tomatis per le sue parole e le sue scuse. Non abbiamo mai sottovalutato il problema sicurezza e sappiamo che, se anche i dati che ci vengono forniti dovrebbero essere rassicuranti persistono alcune situazioni di inaccettabile disagio e problematiche. Su queste basi, riconoscendo la costante disponibilità della Prefettura e l’impegno di tutte le forze dell’ordine e della nostra polizia locale, chiediamo un incremento di personale sul territorio e mi auguro che le premesse fatte dal consigliere Tomatis e i toni utilizzati questa sera permangano, almeno su materie delicate come questa, anche in futuro.”