Savona, incontro in Provincia sul trasporto pubblico locale

Presidente della Provincia di Savona, Pierangelo Olivieri: “L’incontro è stato molto partecipato anche da diversi Comuni Soci, sia tra i maggiori che i più piccoli, sia della Riviera che dell’Entroterra”

bus in direzione Andora

Savona | Questa mattina, raccogliendo la richiesta unitaria delle Rappresentanze Sindacali e delle RSU, previa condivisione con la Presidenza e la Direzione di TPL Linea Srl, la Presidenza della Provincia di Savona di concerto con il Comune di Savona nella persona dell’Assessore Montaldo ha organizzato riunione da remoto, rivolta anche a Tutti i Comuni Soci, per potersi tutti confrontare sulla situazione e le prospettive del settore e della Società Partecipata, nell’ambito di quanto in generale interessa il comparto in conseguenza della situazione emergenziale nazionale.

Pierangelo Olivieri

“Come considerato con il Comune di Savona, gli altri Enti e le Organizzazioni Sindaci partecipanti, svolgo le seguenti immediate considerazioni” riassume Il presidente della Provincia di Savona, Pierangelo Olivieri: “L’incontro è stato molto partecipato anche da diversi Comuni Soci, sia tra i maggiori che i più piccoli, sia della Riviera che dell’Entroterra. Nell’oltre ora e mezza di confronto molto concreto, è emerso l’intento e volere unitario di tutte le parti di operare al meglio per assicurare tutto quanto utile a miglior seguito e ripresa del fondamentale servizio pubblico di trasporto locale. Abbiamo tutti condiviso come l’impegno sinergico di Azienda, Lavoratori e Enti Locali Soci abbia consentito di affrontare, con tutte le difficoltà del caso, la situazione delicatissima conseguenza dell’impatto della situazione emergenziale, con la possibilità ora di ritornare ad assicurare oltre l’80% del servizio”.

“Parimenti – prosegue Olivieri – si è condiviso ad una voce la volontà di proseguire e riprendere i percorsi industriali delineati dalle scelte assunte nel periodo precedente, con l’obiettivo primario dell’affidamento in house. Ovviamente, a fronte di una situazione patrimoniale solida, anche la Nostra TPL Linea Srl sta pesantemente risentendo degli effetti finanziari a di poco negativi dell’emergenza, con drastica riduzione dei ricavi e aumento dei costi per l’attuazione delle norme igenico sanitarie e di distanziamento sociale emergenziali: in questo senso abbiamo tutti ribadito come sia assolutamente imprescindibile tenere alta l’attenzione affinché nelle sedi competenti Regionali e soprattuto Ministeriali e di Governo tutte si dia concreto seguito a piano di intervento a sostegno del settore del trasporto pubblico locale su gomma, con la necessaria attenzione a realtà territoriali quali la nostra, nel corretto bilanciamento di quelli che sono i rapporti che le grandi città e le loro aree metropolitane”. “L’incontro – precisa il presidente Olivieri – si è concluso con l’assoluto accordo che ancora di più in questo periodo il confronto tra Azienda, Enti Locali Soci e Rappresentanze Sindacali e dei Lavoratori debba e voglia essere continuo e improntato all’utile costruttività e contributo di tutti, nel primario comune interesse”.