Alassio e Calice Ligure: Covid-free le due RSA gestite dal gruppo “Sereni Orizzonti”

In osservanza a quanto disposto da ALISA ”entrambe le strutture hanno tutte le carte in regola per accettare l’ingresso di nuovi ospiti"

RSA Alassio - Oss e infermieri

Alassio | Covid-free, aprono a nuovi ingressi due RSA gestite dal gruppo “Sereni Orizzonti” in provincia di Savona, ad Alassio e Calice Ligure. Nei giorni scorsi hanno infatti dato esito negativo tutti i tamponi sui 35 ospiti e 29 lavoratori della Residenza protettaDott. Giacomo Natale” di Alassio, diretta da Paola Cristiglio. Altrettanto negativi si sono confermati tutti gli ultimi test sierologici effettuati sui 36 ospiti e 19 lavoratori della Residenza protetta “Villa Alfieri” di Calice Ligure, diretta da Rita Molini. «Si tratta di un ottimo risultato, che premia le buone pratiche di prevenzione adottate fin dal 24 febbraio con rigore e grande professionalità da tutto il nostro personale» commenta Vittorio Pezzuto, responsabile delle relazioni esterne di “Sereni Orizzonti”.

In osservanza a quanto disposto da ALISA, “entrambe le strutture hanno tutte le carte in regola per accettare l’ingresso di nuovi ospiti. Devono trattarsi ovviamente di persone risultate negative al tampone (se provenienti da altre strutture sanitarie) oppure al test sierologico (se provenienti da un’abitazione privata)”. Le due Residenze protette di “Sereni Orizzonti” hanno già predisposto una zona cuscinetto (buffer zone) nella quale far trascorrere loro in isolamento i primi 8 giorni di soggiorno. Al termine di questo periodo e a seguito dell’esito negativo di un ulteriore tampone i nuovi ospiti potranno iniziare a convivere insieme a tutti gli altri residenti.

«I nostri dipendenti hanno sempre lavorato e continuano a lavorare dotati dei dispositivi di protezione individuale forniti dall’azienda, sanificano regolarmente gli ambienti interni ed evitano un uso promiscuo di materiale» ricorda Pezzuto. «A tutti loro rivolgiamo un particolare plauso per la dedizione e lo spirito di sacrificio dimostrati in un contesto così difficile e senza precedenti. L’epidemia non è però ancora cessata e state certi che nessuno di noi ha intenzione di abbassare la guardia».

RSA Calice Ligure Oss e infermieri