Regione Liguria, stanziato 1 milione di euro per recinzioni e sistemi di protezione dalla fauna selvatica

Le domande potranno essere presentate entro le ore 12 del 16 settembre 2020.

Cinghiali tra le fasce in Liguria

Genova / Albenga | Aperta la Sottomisura 4.4 “Supporto agli investimenti non produttivi connessi all’adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali” del Programma di sviluppo rurale. Stanziato 1 milione di euro per recinzioni e sistemi di protezione dalla fauna selvatica.

“Si tratta di uno dei numerosi interventi che stiamo portando avanti per la difesa dalla fauna selvatica” – afferma l’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai secondo il quale “ogni giorno i danni causati da lupi, cinghiali, daini e caprioli, prevalentemente, sono in aumento. Questo milione di euro ci consentirà di aiutare numerose aziende del territorio ligure”.

“A beneficiare della misura saranno le imprese agricole singole e associate, nonché i proprietari o gestori dei terreni. Sarà coperto il 50% delle spese sostenute per le recinzioni, anche meccaniche ed elettriche a bassa intensità; per gli strumenti di protezione acustica a onde sonore, apparecchi radio e apparecchi con emissione di suoni; per le protezioni visive con sagome di predatori, nastri olografici, palloni predatori e reti anti uccello; e per l’acquisto dei cani da guardiania. Per questi ultimi il contributo massimo ammonta a 500 euro”.

“Sono, inoltre, previsti contributi per la copertura delle spese generali e tecniche, nonché il riconoscimento di eventuali prestazioni volontarie non retribuite per i proprietari o gestori dei terreni che svolgono comunque attività agricole e lavoreranno all’installazione di tali protezioni”. Le domande potranno essere presentate entro le ore 12 del 16 settembre 2020.