Lions e Bastapoco: donazioni per gli ospedali di Albenga e Pietra Ligure

Caschi respiratori, pulsossimetri e saturimetri portatili: da Lions e Bastapoco un importante aiuto per la popolazione.

Lions e Bastapoco donazioni ospedali Albenga e Pietra Ligure

Albenga / Pietra Ligure | All’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga ed al Santa Corona di Pietra Ligure è giunto la settimana scorsa l’ultimo lotto di caschi respiratori per la ventilazione meccanica non invasiva dono di 6 Lions club della zona ( Alassio – Albenga – Andora – Finale Ligure – Garlenda – Loano), rispettivamente 10 caschi ad Albenga ed a Pietra Ligure 10 caschi CPAP e 9 saturimetri portatili.

Il progetto aveva già visto in precedenza il coinvolgimento della Bastapoco Onlus con la quale era stata lanciata dal Past Governatore Lions Ildebrando Gambarelli una campagna di raccolta fondi che ha permesso di mettere a disposizione dell’ ospedale della città delle torri altri 10 caschi 7 pulsossimetri portatili e 16 saturimetri portatili. I caschi C-Pap (Continuous Positive Airway Pressure) sono diventati un presidio fondamentale nella lotta contro il Coronavirus perché aiutano gli alveoli a funzionare ed a ossigenare il sangue, “spingendo” nei polmoni ossigeno con una pressione positiva e regolabile: a differenza delle maschere, i caschi generano un flusso e una pressione di ossigeno maggiore e non lasciano piaghe sulla faccia, soprattutto in un utilizzo prolungato. Il casco è un’applicazione ottimale nella terapia C-Pap e molto efficace nel trattamento del Covid-19:la maggior parte dei pazienti ricoverati in sub intensiva supera la fase acuta con i caschi e solo un 10-15% ha bisogno di essere sedato, intubato e portato in rianimazione.

Così Teresiano De Franceschi, primario di Medicina Generale del Santa Maria di Misericordia: “La richiesta di questi strumenti in tutta Italia è stata enorme, ma grazie ai Lions sono arrivati poco alla volta ad Albenga e Pietra Ligure 30 caschi respiratori, 7 pulsossimetri portatili e 25 saturimetri portatili. Al termine della fase acuta dell’emergenza covid desidero ringraziare a nome di tutti i pazienti il Lions Club Albenga Host e tutto il distretto per il grandissimo, immenso aiuto che ci hanno dato: su iniziativa Lions sono giunti ben 2 ecografi portatili per i quali vanno ringraziate la Rivierauto spa e la Fondazione De Mari oltre al Past Governatore Gambarelli che ha dato stimolo a queste importanti donazioni, mentre il service distrettuale ha portato in dono i caschi da respirazione assistita, i saturimetri ed i pulsossimetri senza contare che nella fase acutissima dell’emergenza il club ci ha fornito le preziosissime mascherine ed altri dispositivi di protezione che l’amministrazione non riusciva a fornirci sono stati un aiuto immenso senza il quale forse non saremmo riusciti a portare a buon fine questa terribile emergenza.”

Gambarelli: “La raccolta fondi lanciata con la Onlus Bastapoco era diretta a soddisfare una esigenza dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Albenga: un ecografo portatile onde consentire ai sanitari di effettuare gli esami più velocemente e direttamente in corsia senza spostare i malati. La raccolta ha subito incontrato l’adesione della popolazione, delle istituzioni e del mondo imprenditoriale. Il Socio Lions Danilo Galvagno quale pegno di riconoscenza della sua azienda (Rivierauto spa) alla città ed al lavoro dei medici, ha voluto donare direttamente un ecografo all’Ospedale. Così è stato per la Fondazione De Mari che, grazie all’intervento del suo Presidente Federico Delfino, ha accolto l’invito ed anch’ella, vista la esigenza dell’Ospedale, ha donato un altro ecografo portatile. Entrambe le strumentazioni di tipo professionale verranno usate oltre l’emergenza Covid. Vista la considerevole raccolta fondi che nel frattempo era maturata grazie alle donazioni di molti cittadini ed associazioni, fra queste anche i giovani del Leo Club Finale Ligure, in accordo con la Onlus Bastapoco si è optato per utilizzare le risorse raccolte per altra strumentazione necessaria all’ Ospedale di Albenga: sono quindi stati acquistati saturimetri professionali e caschi respiratori. Ringrazio vivamente e con il cuore tutti coloro che hanno creduto in questa iniziativa e che hanno contribuito a soddisfare un bisogno reale e concreto. A Danilo Galvagno e alla Fondazione De Mari un particolare ringraziamento, esteso ai giovani del Leo Club Finale”

Così Marco Ghini, presidente Bastapoco Onlus: “A nome della associazione voglio ringraziare i Lions per l’impegno profuso, siamo lieti di esser stati coinvolti ed aver collaborato con loro specie in un momento come questo, in cui tutte le associazioni, a prescindere dalla loro mission, debbano a mio avviso unire le forze per fronteggiare l’emergenza Covid: pur essendo diverso il nostro obiettivo statutario (fornire un supporto alle persone con patologie oncologiche gravi e ai loro familiari), in una situazione di emergenza abbiamo voluto mobilitarci e farci sentire vicini a chi si è ammalato ed a chi ha lavorato esponendosi a rischi.”

Dario Zunino, presidente Lions Club Albenga Host: “Siamo fieri della sinergia che si è andata a creare tra ospedale, i club Lions e la Bastapoco. Abbiamo operato su più livelli: i club hanno identificato con l’ospedale le necessità e redatto il progetto da presentare al Comitato di Gestione della Onlus distrettuale Lions e, nel mentre, siamo partiti con il crowdfunding in collaborazione con Bastapoco in modo da avere risorse immediate da spendere per fronteggiare l’emergenza Covid-19; il finanziamento della onlus distrettuale ha permesso di portare a termine il progetto (ne ha finanziati 4 per totali 15.000 euro) garantendo una strumentazione che tornerà utile anche in futuro al punto di primo intervento. Come club ringraziamo tutti i medici ed il personale sanitario che in questi mesi hanno lottato e garantito la nostra salute: siamo orgogliosi di esser stati loro di supporto”.