Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione

Matteo Del Fante: “Oggi rinnoviamo una partnership di lungo orizzonte che cade in un momento di emergenza nazionale”

Matteo Del Fante

Genova / Milano | Poste Italiane e Microsoft Italia hanno annunciato un nuovo accordo che da un lato punta a proseguire il percorso di trasformazione digitale avviato da Poste e dall’altro favorisce la fornitura di servizi avanzati e digitali per le imprese italiane e la Pubblica Amministrazione, oltre ad attività congiunte di formazione sulle nuove competenze tecnologiche, sempre più richieste dal mondo del lavoro.

La collaborazione tra Poste Italiane e Microsoft ha contribuito in questi anni all’avanzamento tecnologico di Poste e, contemporaneamente, del Paese, grazie ai servizi digitali offerti dall’Azienda ai cittadini, alle imprese e alla PA – ha spiegato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane -. Oggi rinnoviamo una partnership di lungo orizzonte che cade in un momento di emergenza nazionale in cui le piattaforme digitali hanno dimostrato concretamente la loro importanza sul piano organizzativo del lavoro, assicurando anche e soprattutto servizi indispensabili alla vita e alla salute delle persone. E’ partendo da questa esperienza – ha concluso Del Fante – che Poste e Microsoft proseguiranno il lavoro comune per offrire soluzioni sempre più evolute di pubblica utilità e nuove competenze tecnologiche per contribuire alla ripresa del Paese”.

L’accordo, precisa una nota dell’azienda, «si inserisce in modo coerente e integrato nel piano di Poste Italiane Deliver 2022. Poste Italiane è impegnata da tempo in un percorso di trasformazione digitale che ha consentito all’Azienda di raggiungere importanti obiettivi di modernizzazione dell’infrastruttura e dei servizi offerti. Nel corso degli ultimi anni, Poste Italiane ha puntato sulle piattaforme tecnologiche Microsoft per migliorare produttività e collaborazione, oltre a rinnovare la rete degli uffici postali e dell’ecosistema di servizi offerti a vantaggio del mercato, diventando un esempio virtuoso nel panorama italiano di trasformazione digitale».

«Poste Italiane ha fatto leva sul Cloud Microsoft, beneficiando delle soluzioni Microsoft 365 che hanno favorito l’introduzione di un nuovo e più efficiente modello di lavoro anche in una logica di smartworking durante la fase di emergenza Covid-19, utilizzando Dynamics 365 e i servizi di Intelligenza Artificiale per migliorare la Customer Experience in tutte le aree di business di Poste Italiane (recapito di corrispondenza e pacchi, servizi finanziari e assicurativi, sistemi di pagamento e telefonia mobile). Infine, grazie a Microsoft Azure, Poste Italiane ha evoluto l’Infrastruttura IT rendendola più scalabile e sicura per garantire maggiore agilità e velocità nei processi di innovazione».