Albenga: è ripartito il mercatino dei produttori (foto)

Sopralluogo del sindaco anche per l’ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico

Sopralluogo suolo pubblico di Albenga

Albenga | Questa mattina alle ore 7,30 ad Albenga è ripartito il mercatino dei produttori agricoli che, dalla sede di Piazza del Popolo è stato provvisoriamente spostato nel controviale della stessa (lato ex ospedale). Erano presenti il sindaco Riccardo Tomatis, l’assessore al commercio Mauro Vannucci, la responsabile dell’ufficio commercio Patrizia Aschero e la polizia locale che hanno provveduto all’assegnazione dei posti per i banchi di vendita.

All’area mercatale è possibile accedere solo dotati dei DPI (guanti e mascherina) e nel rispetto delle disposizioni relative al distanziamento sociale che saranno fatte osservare dai produttori. Afferma l’assessore Vannucci: “Il nostro mercatino è un’eccellenza che deve essere valorizzata. I nostri prodotti, mi riferisco in particolare ai famosissimi 4 di Albenga, ma non solo, sono unici e poterli trovare qui su questi banchi e portarli direttamente sulle nostre tavole permette di esaltarne ancor più le qualità. Oggi la riapertura di questo mercatino e mercoledì la riapertura del mercato settimanale, sempre per la parte alimentare, è un piccolo, ma importate passo avanti che rappresenta la volontà dell’amministrazione di riprendere, anche se con estrema prudenza le attività produttive della nostra città”.

Questa mattina si è svolto, inoltre, un primo sopralluogo volto a verificare la possibilità dei commercianti, con specifico riferimento ai ristoranti e bar, di poter ampliare l’occupazione di suolo pubblico per il posizionamento di tavolini al fine di permettere il rispetto della normativa relativa al distanziamento sociale favorendo questa categoria che a causa dell’emergenza sanitaria ha subito forti ripercussioni economiche. Conclude l’assessore Vannucci: “Il Comune anch’esso in difficoltà economiche a causa dell’emergenza Coronavirus e che deve fare i salti mortali per far quadrare i bilanci per garantire i servizi ai cittadini, è vicino e a disposizione dei commercianti e qualsivoglia attività produttiva al fine di risolvere le loro esigenze”.

Aggiunge il sindaco: “La Fase 2 – commenta il sindaco Riccardo Tomatis – è cominciata e gradualmente le attività commerciali riprendono la propria attività e si inizia a guardare con speranza alla ripartenza. Nel sottolineare che è ancora indispensabile rispettare le normative sul distanziamento sociale e comportarsi responsabilmente chiedo la massima collaborazione da parte di tutti i cittadini. L’amministrazione sta continuando a lavorare per fare in modo di andare incontro a tutte le categorie economiche che operano ad Albenga.Per quel che concerne la decisione di permettere a bar e ristoranti di ampliare l’occupazione di suolo pubblico senza costi aggiuntivi ha come scopo principale quello di andare incontro alle categorie commerciali particolarmente colpite in questa emergenza, il tutto sempre attenendoci alle normative vigenti”. “Naturalmente – conclude il sindaco – tale possibilità sarà concessa ai commercianti su tutto il territorio comunale, mentre sono al vaglio altre misure per andare incontro ed aiutare le altre categorie commerciali in difficoltà”.