Costi nave-ospedale di Genova, Salvatore (M5S): “un esposto alla Procura della Corte dei Conti per sperpero di denaro pubblico”

"Più di un mese fa abbiamo presentato un elenco dettagliato di tutte le strutture ospedaliere ed ex ospedaliere liguri, mettendo in evidenza anche le strutture dismesse ma ancora in grado di accogliere pazienti

Alice Salvatore

Genova | Secondo la capogruppo regionale Alice Salvatore (M5S) “I fondi della Regione Liguria devono essere investiti meglio: la nave-ospedale ormeggiata nel porto di Genova costa alla casse regionali quasi 1 milione di euro al mese per coprire 146 posti letto per i convalescenti da Covid-19, che potrebbero benissimo essere ospitati in ospedali militari da campo, pronti in 48 ore. Ogni posto letto sulle navi è 10 volte più costoso dello stesso letto sulla terraferma. Sto predisponendo una serie di interrogazioni ma soprattutto un esposto alla Procura della Corte dei Conti per sperpero di denaro pubblico”.

“Più di un mese fa – prosegue la consigliera regionale del M5S –, abbiamo presentato un elenco dettagliato di tutte le strutture ospedaliere ed ex ospedaliere liguri, mettendo in evidenza anche le strutture dismesse ma ancora in grado di accogliere pazienti. Il caso più eclatante è quello dell’ospedale Galliera, che ha un padiglione ristrutturato in tempi recentissimi ed è a oggi la parte più moderna della struttura, con tanto di attacchi per l’ossigeno. Aiutando il personale medico del Galliera e dandogli ulteriori strumenti si possono ottimizzare le prestazioni del già ottimo ospedale”.

“Il controllo sull’uso dei fondi è fondamentale – conclude Salvatore -. Cosa è servito spendere denaro per acquistare spot pubblicitari a Mediaset? È molto più urgente aggiornare le protezioni per tutto il personale sanitario, svolgere un censimento aggiornato delle disponibilità di posti letto in isolamento, investire in tamponi per la diagnosi precoce, e fornire maggiore assistenza domiciliare agli anziani”.