Albenga, “suonatori di conchiglie” e auguri di Pasqua dalle finestre di Bastia

La Confraternita di Santa Croce di Bastia invita ad affacciarsi dalla propria finestra o dal proprio balcone alle 12.00 di domenica per scambiarsi un augurio di Buona Pasqua

Bastia d'Albenga

Albenga | Bastia mantiene vive le tradizioni anche ai tempi del Coronavirus: quest’anno la tradizionale processione del Venerdì Santo accompagnata dai “suonatori di conchiglie” non si potrà fare, ma un gruppo di giovani si è comunque attrezzato per suonare, ognuno dalla propria finestra, dalle 21 alle 21.30 di questa sera.

Le iniziative non finiscono qui, infatti “la Confraternita di Santa Croce di Bastia invita ad affacciarsi dalla propria finestra o dal proprio balcone alle 12.00 di domenica per scambiarsi un augurio di Buona Pasqua. Gli auguri correranno da finestra a finestra, di balcone in balcone, portando con se un messaggio positivo e di speranza che si vuole far giungere ad ogni persona, anche a coloro che, purtroppo, saranno costretti a passare queste giornate da soli”.

Bastia d'Albenga

Agli auguri si associano i consiglieri Mirco Secco, Camilla Vio e, naturalmente, tutta l’Amministrazione comunale. Afferma Camilla Vio: “Stiamo vivendo un periodo particolarmente difficile, a volte, però, proprio durante le avversità, le persone riescono a mostrare il loro grande cuore. Albenga lo ha fatto attraverso moltissime iniziative, sia di singoli che di associazioni, con gesti grandi ed anche con piccoli gesti capaci però di portare un grande sollievo e aiuto in chi li riceve. Spero che queata iniziativa possa essere accolta con entusiasmo da tutti, non solo a Bastia, ma anche nelle altre frazioni e nel centro della nostra splendida Albenga. Insieme ce la faremo.”