Liguria, celiaci: prorogata validità buoni cartacei per acquisto generi alimentari per celiaci

giovane donna fiori

Genova | La validità dei buoni cartacei per l’acquisto di prodotti alimentari per celiaci del mese di marzo è prorogata fino a tutto il mese di aprile. Stessa cosa per i buoni di aprile, che saranno validi anche a maggio. Una scelta adottata per evitare che i buoni l’acquisto di prodotti alimentari perdano la loro validità in un fase in cui l’invito è ancora quello di uscire di casa il meno possibile.
Oltre a questo, fino alla fine di aprile, gli utenti potranno trasmettere ai presidi di riferimento i buoni cartacei, accompagnata dell’elenco degli alimenti che si desidera acquistare. In questo modo il punto vendita potrà provvedere a mettere da parte i prodotti: alla consegna, l’acquirente dovrà consegnare il buono cartaceo firmato.
“Un ulteriore segnale di attenzione verso una categoria che ha esigenze alimentari precise, necessarie a garantirne lo stato di salute – commenta l’assessore alla Sanità Sonia Viale -. In particolare, la possibilità di inviare i buoni in via telematica servirà a ridurre al massimo la presenza delle persone in farmacia o nei negozi autorizzati alla vendita di questi prodotti alimentari”

In Liguria la celiachia colpisce circa l’1% della popolazione: si stima la presenza di circa 16.000 soggetti celiaci mentre i titolari di buoni cartacei erogati dal sistema sanitario regionale per l’acquisto degli alimenti senza glutine sono 5.300 circa, di cui 3700 femmine: circa 2500 sono in Asl3 (47%), poco più di mille in Asl2 (19%), 638 in Asl1 (12%) e 585 in Asl4 e altrettanti nella Asl5 (in entrambi i casi l’11%). La maggior parte dei pazienti ha un’età compresa tra 41 e 65 anni (2.035 soggetti), seguiti dalla fascia 19-40 anni (1641 soggetti).

Speciale IBS leggere l’attualità. Una selezione di libri che aiutino a decifrare ciò che accade in Italia e nel mondo e capire i temi più caldi del momento