Coronavirus, in Liguria salgono a 331 le persone decedute dall’inizio dell’emergenza; 2329 le persone positive al Covid-19

Coronavirus

Savona / Genova | In Liguria più decessi che nel Veneto: è il dato nero di oggi per la regione dove le persone decedute dall’inizio dell’emergenza sono 331, 51 più di ieri. Si attenua invece la curva dei dei contagi rilevati: sono 2329 le persone positive al Covid-19 in Liguria, 67 in più rispetto a ieri. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il Ministero della Sanità, dei positivi totali: 1180 sono gli ospedalizzati, di cui 157 in terapia intensiva; sono al domicilio 878 persone (5 in più di ieri); clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 271. I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 34.

Le persone in sorveglianza attiva sono 2343 (Asl1: 623; Asl2: 676; Asl3: 362; Asl4: 254; Asl5: 428). I 1180 pazienti ospedalizzati sono così suddivisi: Asl1, 185 (21 in terapia intensiva); Asl2, 170 (23 in terapia intensiva); San Martino, 269 (43 in terapia intensiva); Evangelico, 67 (8 in terapia intensiva); Galliera, 144 (16 in terapia intensiva); Asl3 Colletta di Arenzano/Gallino Pontedecimo, 10; Asl3 Villa Scassi, 136; Asl4, 67 (10 in terapia intensiva); Asl5, 132 (15 in terapia intensiva).

LA SITUAZIONE DELL’EPIDEMIA IN ITALIA. L’ultimo bollettino di oggi diffuso dalla Protezione civile nazionale e dal Ministero della Salute: casi totali sono 86498, e al momento sono 66414 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 10950. I pazienti ricoverati con sintomi sono 26029, in terapia intensiva 3732 , mentre 36653 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 9134.

PCM DPC CoronavirusItalia 27 3 2020

I DATI DELLA DIFFUSIONE DELL’EPIDEMIA COVID-19 NEGLI STATI DELL’UNIONE EUROPEA – E DEL REGNO UNITO – secondo il bollettino quotidiano curato dall’European Centre for Disease Prevention and Control (dati raccolti questa mattina, tra le ore 6 e le 10), indicavano 265 421 casi positivi segnalati (oltre 30 mila più di ieri): Italia (80 539), Spagna (56 188), Germania (42 288), Francia (29 155), Regno Unito (11 658), Paesi Bassi (7 431), Austria (7 029), Belgio (6 235), Portogallo (3 544), Norvegia (3 156), Svezia (2 806), Repubblica (2 062), Danimarca (1 877), Irlanda (1 819), Lussemburgo (1 453), Polonia (1 221), Romania (1 029), Finlandia (958), Grecia (892), Islanda (802), Slovenia (577), Estonia (538), Croazia (495), Ungheria (300), Lituania (299), Bulgaria (264), Lettonia (244) , Slovacchia (226), Cipro (146), Malta (134) e Liechtenstein (56). Stamattina risultavano segnalati 15 798 decessi sono stati segnalati nell’UE/AEA e nel Regno Unito: Italia (8 165), Spagna (4 089), Francia (1 696), Regno Unito (578), Paesi Bassi (434), Germania (253), Belgio (220), Svezia (66), Portogallo (60), Austria (52), Danimarca (41), Grecia (26), Irlanda (19), Romania (17), Polonia (16), Norvegia (14), Ungheria (10), Repubblica ceca (9), Lussemburgo (9), Slovenia (5), Finlandia (4), Lituania (4), Bulgaria (3), Cipro (3), Croazia (2), Islanda (2) ed Estonia (1).