Coronavirus Liguria, Toti; “cure adeguate per tutti grazie a sforzo eroico personale sanitario di cui sono orgoglioso”

“Il contagio ovviamente sta crescendo, come avevamo previsto; il grande lavoro di questi giorni ci mette però nelle condizioni di poter dare al momento cure adeguate a tutti”. Il presidente di Regione Liguria rinnova anche l’appello ai cittadini a rimanere in casa: “se tutti rispetteranno le regole, il contagio si abbasserà di intensità, non subito, ma certamente nei prossimi giorni”

Genova | Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti fa il punto sull’emergenza coronavirus dopo aver parlato telefonicamente con i responsabili della task force sanitaria. “Il contagio ovviamente sta crescendo, come avevamo previsto, aumentano i ricoverati e anche il bisogno di sale di terapia intensiva. Il grande lavoro di questi giorni ci mette però nelle condizioni di poter dare al momento cure adeguate a tutti. È uno sforzo eroico di cui sono davvero orgoglioso: grazie ai nostri medici, infermieri, operatori sanitari nessuno in Liguria viene lasciato indietro”.

RobertoMichels

Mentre ricoveriamo nuovi pazienti – prosegue il presidente – ne dimettiamo altri per la convalescenza: 5 persone stanno lasciando proprio ora il San Martino dirette a un nostro centro della Protezione Civile. Molti altri stanno trascorrendo la malattia a casa propria, senza sintomi preoccupanti. Segno che il coronavirus può essere vinto e non significa necessariamente ospedale e cure pesanti. Non dobbiamo mai dimenticarlo”.

Il presidente della Regione rinnova quindi l’appello ai cittadini a rimanere in casa: “Il futuro dipende solo da noi: se tutti rispetteranno le regole, il contagio si abbasserà di intensità, non subito, ma certamente nei prossimi giorni, e i posti letto attrezzati basteranno per tutti coloro che ne avranno bisogno. Dipende solo da voi: state a case, uscite solo se necessario, per lavoro o per fare la spesa, mantenete le distanze, lavate le mani. Ogni imprudenza, anche lieve o giudicata innocente, può aiutare il nostro nemico, il virus“. “Oggi passerò il pomeriggio alla nostra task force sanitaria – conclude Toti – che lavora senza sosta. Poi tornerò ad aggiornarvi. L’esito di questa battaglia dipende da noi: siamo più forti del virus, se solo lo vogliamo davvero”.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO