Emergenza coronavirus, scuole e università chiuse fino al 3 aprile

lavagna scuola

Savona / Roma | Con l’entrata in vigore oggi del Dpcm firmato ieri sera presidente del Consiglio Giuseppe Conte che prescrive le nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19, è prevista in tutta Italia la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile ((Leggi QUI Coronavirus, “io resto a casa”: estese a tutt’Italia restrizioni zona rossa).

RobertoMichels

I dettagli, secondo quanto era già in vigore per le cosiddette zone rosse, sono così richiamati: “sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici, anche territoriali e locali e da soggetti privati, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza ad esclusione dei corsi per i medici in formazione specialistica e dei corsi di formazione specifica in medicina generale, nonché delle attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie. Al fine di mantenere il distanziamento sociale, è da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa. Sono sospese le riunioni degli organi collegiali in presenza. Gli enti gestori provvedono ad assicurare la pulizia degli ambienti e gli adempimenti amministrativi e contabili concernenti i servizi educativi per l’infanzia richiamati, non facenti parte di circoli didattici o istituti comprensivi”.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO