Coronavirus Alassio, Asl2 savonese: precisazioni sull’intervento

"per tutti gli ospiti viene rilevato costantemente lo stato di salute generale e le necessità di farmaci o altri presidi, sulla base anche delle scorte personali, che vengono regolarmente consegnati”

Coronavirus la consegna dei pasti ad Alassio

Alassio | Dalla direzione dell’Asl2 alcune precisazioni in merito ad alcune voci fatte circolare in merito agli inteventi presso le strutture alberghiere di Alassio dove risiedevano gli ospiti poi risultati positivi al coronavirus. L’Asl precisa che “contrariamente a quanto comparso su alcune testate gli operatori dell’ASL2 hanno fatto accesso alla struttura alberghiera di Alassio sin dalle prime ore dopo l’attuazione dell’ordinanza di isolamento del 25 febbraio”.

RobertoMichels

“Dal punto di vista della gestione del possibile contagio sono stati effettuati approfondimenti anamnestici e link epidemiologico, con il rilevamento dei parametri e l’esecuzione dei tamponi sugli ospiti e il personale dell’Albergo che ne presentavano le indicazioni.  Contestualmente per tutti gli ospiti viene rilevato costantemente lo stato di salute generale e le necessità di farmaci o altri presidi, sulla base anche delle scorte personali, che vengono regolarmente consegnati”.

Inoltre, “più volte al giorno medici, infermieri, psichiatri, psicologi, delle strutture dell’Igiene e sanità pubblica, della Direzione Medica di Presidio Ospedaliero, del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze, della Struttura Coordinamento professioni sanitarie territoriale, del Dipartimento di Emergenza e personale del Servizio Prevenzione e Protezione dell’ASL2 fanno accesso all’interno della struttura per monitorare lo stato di salute degli ospiti”.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO