Infrastrutture, Regione Liguria, oltre 2 milioni di euro per la messa in sicurezza delle strade comunali

strada che si perde nella nebbia

Savona / Genova | La Giunta regionale ha approvato oggi, su proposta dell’assessore alla Protezione Civile e Infrastrutture Giacomo Giampedrone, il piano strade 2020 per la messa in sicurezza delle strade comunali dissestate con un impegno finanziario di 2 milioni e 28.000 euro. Sulla base delle riunioni promosse dall’assessore con ANCI Liguria sono stati individuati, attraverso un bando promosso ad hoc dalla stessa ANCI, tutti gli interventi ammessi a finanziamento sulla base della priorità data dalla messa in sicurezza contro il dissesto.

Nove gli interventi ammessi a finanziamento in provincia di Genova per un ammontare complessivo di oltre 466mila euro di cui 424mila stanziati da Regione Liguria e 42mila di cofinanziamento degli enti. Gli interventi previsti saranno realizzati a Davagna, Isola del Cantone, Rezzoaglio, Ronco Scrivia Rossiglione, San Colombano Certenoli, Tribogna, Valbrevenna, Vobbia.

Dodici gli interventi finanziati in provincia di Imperia per un ammontare complessivo di 642mila euro di cui 593mila stanziati da Regione Liguria e 49mila di cofinanziamento da parte degli Enti. Le località individuate sono: Montalto Carpasio, Triora, Cosio d’Arroscia, Molini di Triora, Mendatica, Pigna, Ceriana, Pieve di Teco, Aurigo, Vasia, Aquila d’Arroscia, Rezzo.

Nove gli interventi ammessi a finanziamento in provincia della Spezia per un ammontare complessivo di 467mila euro di cui 432mila stanziati da Regione Liguria e 35mila di cofinanziamento. Le località sono: Sesta Godano, Rocchetta Vara, Varese Ligure, Maissana, Carro, Ricco’ del Golfo, Beverino, Calice al Cornoviglio, Framura.

Dodici gli interventi ammessi a finanziamento in provincia di Savona per un ammontare complessivo di 620mila euro di cui 578mila circa a carico di Regione Liguria e 42mila di confinanziamento. Le opere di messa in sicurezza saranno realizzate a: Urbe, Sassello, Piana Crixia, Murialdo, Calizzano, Bormida, Plodio, Roccavignale, Pallare, Zuccarello, Castelvecchio di Rocca Barbena, Onzo.

“Oltre a questi finanziamenti abbiamo già stanziato altri 2 milioni dedicati alle strade provinciali per un totale di 4 milioni di euro per opere di consolidamento stradale e manutenzione straordinaria in grado di garantire la normale viabilità e la sicurezza dei cittadini come giustamente richiesto dal territorio – spiega l’assessore Giacomo Giampedrone – Si tratta di risorse fondamentali la cui finalizzazione è stata decisa dalla Regione insieme ad ANCI, per risolvere almeno una parte delle criticità stradali dovute al dissesto idrogeologico causato dal maltempo. Regione Liguria sta facendo ampiamente la sua parte in attesa che il Governo si muova, stanzi le risorse almeno per coprire anche le somme urgenze di dicembre e predisponga un piano strutturale nazionale per le infrastrutture attraverso lo stanziamento di risorse straordinarie che solo per il territorio ligure ammontano a 500 milioni di euro”.