Giorno della Memoria: la celebrazione a Tovo San Giacomo

Sindaco Oddo: "La nostra Costituzione condanna tutte le forme di discriminazione e tutti quanti dobbiamo essere consapevoli del fatto, oggi più che mai, che i valori fondanti del nostro vivere comune non possono essere messi in discussione"

Ad Auschwitz

Tovo San Giacomo | Giornata della memoria. Lunedì 27 gennaio, alle ore 21.00, con le voci narranti di Nino Manitto e di Cira Graziano della Compagnia Teatrale “Gli Zanni”, le luci e i suoni di Cesare Guidotti, sarà messo in scena “Un treno di sola andata – la shoah”, un’intervista a un deportato al campo di sterminio di Auschwitz durante la seconda Guerra Mondiale.

RobertoMichels

Dichiara il sindaco Alessandro Oddo: “Negli ultimi anni, assistiamo ad un proliferare di messaggi discriminatori espressi con brutale superficialità su ogni mezzo di comunicazione: messaggi che inquinano le coscienze e rendono l’aria irrespirabile. Una volta gli insulti razzisti erano taciuti per pudore, ma oggi sembrano essere stati sdoganati nelle piazze, reali e virtuali. Credo – prosegue Oddo – che sia giunto il momento di dire basta a chi istiga all’odio razziale, a chi insulta pensando che sia lecito farlo. Dobbiamo dire basta all’idea che sia lecito poter dire qualsiasi cosa usando la legittima libertà di pensiero e di espressione”.

Conclude Oddo: “Il diritto all’opinione personale non può mai scadere nell’insulto: il razzismo non è espressione del libero pensiero, è un reato. La nostra Costituzione condanna tutte le forme di discriminazione e tutti quanti dobbiamo essere consapevoli del fatto, oggi più che mai, che i valori fondanti del nostro vivere comune non possono essere messi in discussione. Per questi motivi, in occasione del Giorno della Memoria,  il Comune di Tovo San Giacomo commemorerà le vittime della Shoah con una serata al Museo dell’Orologio da Torre G.B. Bergallo a Bardino Nuovo per ricordare quanto successo nel passato e offrire uno sguardo consapevole e responsabile al futuro”.

Ultima revisione articolo: