Anmil Savona, Giancarlo Bertana confermato presidente

Bertana: "porteremo avanti un costante dialogo con le Istituzioni e le Parti Sociali per migliorare le politiche di prevenzione degli infortuni”

Vela opera Vittime del lavoro

Savona | È stato rieletto nella prima riunione del nuovo Consiglio territoriale ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) in qualità di presidente Giancarlo Bertana di Savona e Rita De Falco di Quiliano quale Vice Presidente. Ad affiancarli nella promozione delle attività associative saranno inoltre i Consiglieri: Bosio Francesco, Brunasso Agostino, Del Buono Marco, Oddera Pietro, Vicenti Vincenzo.

offerteibslibri

Il rinnovo delle cariche dell’ANMIL è previsto ogni 5 anni in base allo Statuto e vedrà coinvolti oltre 300 delegati da tutta Italia nel IX Congresso nazionale che si terrà a Roma alla fine di marzo, cui parteciperanno per la Sede di Savona il nostro delegato eletto Brunasso Agostino. “Quanto è stato fatto in questi anni dall’Associazione, verrà portato avanti dal nuovo Consiglio territoriale con rinnovato impegno sia in favore di circa 1300 associati e delle loro famiglie sia a tutela dell’intera categoria che di tutti i cittadini, cui l’ANMIL è pronta ad offrire supporto attraverso i propri esperti – dichiara il presidente Bertana – mentre  porteremo avanti un costante dialogo con le Istituzioni e le Parti Sociali per migliorare le politiche di prevenzione degli infortuni”.

“In Liguria, stando ai dati INAIL dei primi 11 mesi del 2019 rispetto a quelli del 2018 la situazione rimane preoccupante. Infatti l’aumento delle denunce d’infortunio che sono state 19.087 rispetto alle 18.998 dello stesso periodo nel 2018, tuttavia la situazione rimane allarmante in quanto parliamo di ben 20 infortuni con esiti mortali. Il nostro auspicio è di poter partecipare attivamente alle azioni di contrasto di questa piaga sociale offrendo il nostro prezioso supporto alle Istituzioni locali cui abbiamo chiesto un incontro a breve, alle aziende del territorio e al mondo della scuola per contribuire a sensibilizzare con le nostre testimonianze i futuri lavoratori di domani”. “Si tratta di una sfida non facile – conclude il Presidente territoriale ANMIL – ma trattandosi di una campagna in favore di tutti i cittadini giocherà un ruolo fondamentale anche la costante e qualificata attenzione dei media per sensibilizzare tutti in questa battaglia che potremo vincere solo con un impegno comune”.

Ultima revisione articolo: