Online “Crisi Complessa”, il docufilm di Mimmo Lombezzi e Mario Molinari

“Crisi Complessa” va online "per ricordare a tutti coloro che hanno voce in capitolo quanto sia importante e urgente occuparsi, finalmente, della provincia di Savona e dei suoi molti guai. Perché la Liguria non è solo Genova."

Crisi complessa

Savona | “Crisi Complessa”, il docufilm di Mimmo Lombezzi e Mario Molinari con la collaborazione di Giovanna Servettaz da oggi si può vedere integralmente online.
La decisione di rendere fruibile a tutti il documentario – un progetto di Arci Savona sostenuto da Fondazione Agostino De Mari, Unione Industriali e CGIL, presentato in anteprima al Nuovofilmstudio nel maggio 2019 , è dovuta agli eventi degli ultimi mesi – dal crollo del viadotto di Madonna del Monte sulla Torino-Savona alle frane sulle provinciali – che moltiplicano tutti i problemi e tutte le domande poste da un territorio già definito “Area di crisi industriale complessa”.

RobertoMichels

«Se l’insufficienza delle infrastrutture è chiara a tutti, è impensabile che il problema venga risolto in fretta senza una seria programmazione che coinvolga la politica locale e il governo centrale, e che deve essere avviata immediatamente al netto delle campagne elettorali. Su questo è molto chiaro Alessandro Berta, direttore dell’Unione Industriali della Provincia di Savona, che introduce il filmato toccando i punti salienti di quanto avvenuto nel mondo economico savonese da maggio fino ad oggi: se alcune crisi industriali, come Piaggio Aero e Bombardier, hanno visto finalmente aprirsi spiragli positivi, il tracollo delle infrastrutture rischia di causare una frana difficilmente sanabile nell’economia del territorio».

“Crisi Complessa” va quindi online «per ricordare a tutti coloro che hanno voce in capitolo quanto sia importante e urgente occuparsi, finalmente, della provincia di Savona e dei suoi molti guai. Perché la Liguria non è solo Genova.»

Ultima revisione articolo: