Traffici portuali, Marina di Loano cresce in doppia cifra

Il porto turistico loanese in vetrina al Boot di Dusseldorf, capitale d’inverno della nautica da diporto

Vista della Marina di Loano

Loano | Il porto turistico loanese in vetrina al Boot di Dusseldorf, capitale d’inverno della nautica da diporto Loano, 17 gennaio 2020. Marina di Loano continua a crescere. Nel corso del 2019 il porto loanese ha confermato il trend positivo già riscontrato negli anni precedenti, incrementando in maniera considerevole il numero dei contratti di ormeggio stanziali. Per il secondo anno consecutivo i diportisti che hanno scelto di essere ospiti di Marina di Loano sono cresciuti “in doppia cifra” con un +10% rispetto al 2018.

Marina di Loano è in grado di accogliere oltre 900 imbarcazioni da 6 a 80 metri di lunghezza. Da questo punto di vista, nel 2019 il numero di superyacht (con lunghezza superiore ai 30 metri) è aumentato del 10,5% rispetto al 2018, attestandosi sulle 100 unità. Marina di Loano dispone di un bacino facilmente accessibile e sicuro anche nelle condizioni meteomarine più avverse. Dopo le violentissime mareggiate che a ottobre 2018 hanno devastato il litorale di tutta la Liguria, una nuova conferma è arrivata in occasione della fortissima ondata di maltempo di fine novembre scorso. L’imponente diga foranea che protegge il porto turistico loanese è riuscita a far fronte alla forza delle onde e a proteggere perfettamente le imbarcazioni presenti all’interno del bacino.

Oltre ad essere uno dei Marina Resort più appetiti dai diportisti, Marina di Loano rappresenta anche un importantissimo polo economico, in grado di catalizzare l’interesse di qualsiasi imprenditore. A breve la galleria commerciale” portuale si arricchirà di un nuovo negozio di abbigliamento moda e di una nuova agenzia del broker nautico “Motor Boat & Sail”. Nel corso del 2019 Marina di Loano si è distinta nuovamente anche dal punto di vista della promozione degli sport legati al mondo del mare: oltre ad ospitare il Centro di Alta Specializzazione della Federazione Italiana Vela, è regolarmente teatro di importanti competizioni. Come il Campionato Invernale di Marina di Loano (la manifestazione, tuttora in corso, è organizzata dal Circolo Nautico del Finale, Circolo Nautico Loano, CNAM Alassio, Circolo Nautico Andora, con la collaborazione di Marina di Loano e dello Yacht Club Marina di Loano).

A testimonianza dell’eccellenza dell’infrastruttura e dei suoi servizi, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i “5 Timoni” e “50 Gold”. L’Ente Internazionale di Certificazione ha attestato ufficialmente la sicurezza e la qualità dei servizi turistici e ricettivi della struttura loanese. Inoltre, nell’ambito dei singoli aspetti della valutazione del MaRINA Excellence 24 Plus, Marina di Loano ha ottenuto, per prima in Italia, la certificazione “Green” del RINA sulla sostenibilità ambientale. Lo scorso anno il mensile specializzato “Barche a Motore” ha collocato Marina di Loano tra “gli otto ormeggi top per la barca in Italia”. Infine, Marina di Loano è stata inserita tra le dieci marine più belle del mondo dalla prestigiosa testata “Yachting Pages”.

Anche quest’anno Marina di Loano parteciperà al Boot di Dusseldorf, salone nautico che ospita i più prestigiosi brand di superyacht, barche a vela e a motore e numerosi marchi specializzati in sport nautici e diving. Marina di Loano sarà a Dusseldorf dal 18 al 26 gennaio insieme a Marina Genova, Marina Porto Antico, Marina Molo Vecchio e Porto Lotti, le cinque strutture turistiche liguri d’eccellenza che costituiscono il network di “Liguria for Yachting”. Il network ligure, giunto al suo terzo anno di attività, torna per la seconda volta al Boot di Dusseldorf, capitale d’inverno della nautica da diporto, per promuovere in maniera sinergica i suoi 2.400 posti barca ed in qualità di testimonial di un territorio e di un mare unici, offrendo al mercato internazionale soluzioni di accoglienza di alto profilo grazie gli elevati standard di qualità tutti i porti che fanno parte del network. “Torniamo al Boot confortati dai risultati e dal riscontro che ha avuto la nostra partecipazione negli scorsi anni – spiega Uberto Paoletti, direttore di Marina di Loano – Il Boot di Dusseldorf è il salone nautico di riferimento di tutta la nautica entro e nord europea, un mercato per noi molto interessante: negli anni le presenze di turisti esteri provenienti in particolare da Francia, Svizzera e Germania è sempre stato molto rilevanti.Il nostro stand è posizionato strategicamente nell’area superyacht dell’evento, segmento di mercato particolarmente interessante con un elevato tasso di presenza in Mediterraneo nel corso di tutto l’anno. I visitatori del Boot provengono da tutta Europa e in buona parte anche da oltre oceano. Le aziende italiane rappresentate sono 164, in totale gli espositori sono oltre 1.900. Numeri che sono elementi concreti a testimonianza della qualità di questo evento e dell’importanza della nostra presenza che è anche di rappresentanza e di visibilità del territorio, quindi strumento di marketing territoriale di elevato valore aggiunto per tutta la Liguria”.