Albissola, alla Fornace Alba Docilia mostra “Madonna di Misericordia”

Fornace Alba Docilia ad Albissola Marina

Albissola Marina | Due collezionisti, Renato Giusto e Giorgio Lombardi, e sei ceramisti titolari di fabbriche ad Albisola (Ceramiche San Giorgio, La Nuova Fenice, Ceramiche Viglietti, Studio Ernan Design, Ceramiche Gaggero, Ceramiche Guarino) sono gli espositori della mostra ‘Madonna di Misericordia’ in programma dal 17 gennaio (inaugurazione ore 17,30) all’1 marzo 2020 alla Fornace Alba Docilia, in via Stefano Grosso (centro storico) ad Albisola Marina; orari d’apertura giovedì 17-19, sabato e domenica 10-12 e 17-19.

RobertoMichels

Come si legge nella presentazione della mosra, «’Miseri cor dare’ significa dare il cuore ai miseri. Il culto antico, risalente al Medioevo, della Madonna di Misericordia è all’origine della sensibilità verso il prossimo più sfortunato. Dietro il nome misericordia è attivissimo ancora oggi un universo fatto di volontariato. L’icona della Madonna presenta la Vergine che accoglie, sotto il suo ampio mantello, i fedeli, in particolare i Confratelli e le Consorelle che chiedono la Sua protezione. Nell’anno 1242, sotto tale denominazione si riunirono, secondo la leggenda, alcuni benestanti romani. A imitazione degli Apostoli il gruppo era originariamente composto di 12 persone. Decisero di organizzarsi in sodalizio per accogliere pellegrini, viandanti e migranti che transitavano nella Roma medievale e che non potevano disporre di nessun tipo di assistenza. Savona, come è noto, è particolarmente devota alla Madonna di Misericordia in seguito all’apparizione della Vergine ad Antonio Botta, avvenuta il 18 marzo 1536. L’effigie della Madonna di Misericordia è da quasi cinque secoli uno dei soggetti più riprodotti dai ceramisti savonesi e albisolesi.»

La mostra, che ha il patrocinio delle amministrazioni comunali di Albissola Marina e Albisola Superiore, è a cura di Enrica Noceto. Il 31 gennaio e il 13 marzo nei locali della Fornace Alba Docilia sono previste due serate dedicate alla Madonna di Misericordia: nel primo caso protagonisti saranno i due collezionisti e lo storico Giovanni Gallotti; il secondo appuntamento sarà a cura del gruppo ‘Inuetta’, che opera all’interno della Fornace.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE di OGGI