Liguria, Regione: finanziati i centri Antiviolenza

contro violenza

Albenga / Genova | La Liguria allarga la sua rete di Centri Antiviolenza, finanziando tre centri a Genova, Albenga e Sarzana. A questi si aggiunge la nuova Casa Rifugio a indirizzo segreto, sempre a Sarzana, e l’approvazione di sei progetti finalizzati alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, per un totale di oltre 300mila Euro.

“Abbiamo voluto dare un segnale molto forte sul tema del contrasto alla violenza con una misura che rappresenta uno scatto in avanti importante: abbiamo sia aumentato il numero dei centri, che arrivano a undici, per una puntuale gestione sul territorio dei casi conclamati, sia attivato progetti di prevenzione”, ha commentato l’assessore regionale alle pari opportunità Ilaria Cavo. “I Centri Antiviolenza e le Case Rifugio, insieme ai servizi sociali dei Comuni e ai servizi sanitari, costituiscono il fulcro della rete territoriale della presa in carico della vittima, svolgendo un presidio fondamentale sul territorio e fornendo un aiuto indispensabile a tutte le donne che subiscono violenza. A questo rafforzamento della nostra rete abbiamo voluto aggiungere sei progetti di sensibilizzazione in tutta la Regione, coinvolgendo scuole, famiglie e insegnanti, in modo da prevenire tutti quei comportamenti che in futuro possano sfociare in atteggiamenti discriminanti o peggio violenti. La campagna #nessunascusa, lanciata in occasione del 25 novembre, prosegue tutto l’anno con l’impegno concreto di Regione Liguria e di tutti i soggetti della rete”.

Dei tre nuovi Centri finanziati, quelli di Genova e Sarzana devono ancora ricevere l’accreditamento, mentre quello di Albenga è già stato inserito nella rete ligure. Nel 2019 si sono rivolte ai Centri Antiviolenza liguri 1133 donne (di persona o telefonico), di queste ne sono state prese in carico 814 (80 nel territorio imperiese, 41 nel savonese, 664 a Genova, 14 nel chiavarese e 15 nello spezzino). “I numeri dimostrano che, ogni anno, aumenta la percentuale delle donne prese in carico dai centri dopo il primo contatto: era un obiettivo che ci eravamo dati come sistema. La capacità di inserire in un percorso sicuro i casi che provano a emergere è un segnale importante: dimostra che la rete è attiva e reattiva, e così anche i finanziamenti hanno un impatto sempre maggiore”, ha concluso Cavo.

NUOVI CENTRI ANTIVIOLENZA E CASE RIFUGIO

Richiedente Nome Indirizzo Importo contributo
Mignanego Società Cooperativa Sociale onlus Centro Antiviolenza Centro Pandora Margherita Ferro Genova Certosa, Via Piccone 13/2 € 92.361,00 Decreto 7692/2019 3° Avviso pubblico per l’erogazione di contributi finalizzati all’istituzione di nuovi centri antiviolenza e nuove case rifugio per donne vittime di violenza – approvazione graduatoria – Impegno di € 101.202,00
Sportello Artemisia Gentileschi Centro Antiviolenza Artemisia Gentileschi Albenga Regione Bagnoli 39 € 8.841,00
Comune di Sarzana Centro Antiviolenza Maipiùsola Sarzana, Via Landinelli 42 € 75.200,00 Decreto 8308/2019 4° Avviso pubblico per l’istituzione di nuovi centri antiviolenza e nuove case rifugio per donne vittime di violenza ai sensi dell’art. 5 bis comma 2, lettera d) del decreto legge 14 agosto 2013, n. 93 – approvazione graduatoria
Comune di Sarzana Casa rifugio “Franca Viola” Indirizzo segreto € 91.100,00

INIZIATIVE DI CONTRASTO ALLA VIOLENZA

Avviso pubblico per la realizzazione di progetti finalizzati alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere. Approvazione graduatoria – impegno di spesa di € 40.856,34

  Partenariato Progetto e sintesi contenuti Contributo (70% del costo totale)
  Capofila Partner
Genova e Busalla Mignanego Soc. Coop.Sociale UDI Genova; IC Pontedecimo; IC Busalla ROSA, ROSAE, ROSARUM (declinare le differenze) Sensibilizzazione degli studenti, delle famiglie e degli insegnanti sul tema della violenza di genere, della gestione del conflitto, dell’uso del linguaggio nelle relazioni, delle diverse forme di violenza € 7.280,00
Genova – Campomorone – Ceranesi Il Cerchio delle relazioni – CAV Mascherona OPERATIVI: Comune di Campomorone; CIPM Liguria APS; IC Maddalena-Bertani; IC Campomorone-Ceranesi. SOSTEGNO: Città Metropolitana di GE IO, IO… E GLI ALTRI: IL DIRITTO DI POTER ESSERE Formazione degli insegnanti e loro affiancamento in attività laboratoriali con i bambini delle scuole materne coinvolte, per favorire già in età precoce l’acquisizione di concetti chiave nelle dinamiche tra i generi e il radicarsi di atteggiamenti e comportamenti volti al rispetto e all’empatia € 5.952,24
La Spezia MA.RIS Coop.Soc. Coop. Coopselios; Coop. Mondo Aperto; Comune La Spezia; CAV Irene Youth4youth.sp Attività di formazione sui temi della violenza di genere nelle relazioni intime e in ambito scolastico a favore di giovani che possano successivamente trasmettere le proprie competenze ai coetanei attraverso attività di peer education € 6.472,20
Imperia e territori limitrofi White Dove Coop. Jobel ENGAGE – Una Roadmap per gli operatori di prima linea Formazione degli operatori (servizi sociali, servizi sanitari, polizia, avvocati, ecc.) che entrano in contatto con uomini autori di violenza di genere, anche al fine di favorire l’accesso allo sportello istituito attraverso il bando “Famiglie al Centro – Un centro per le famiglie” (finanziamento FSE) € 6.905,50
Genova Centro per non subire violenza Nautico “S. Giorgio”; Liceo “Gobetti”; IC Rivarolo; IC Centro Storico; IC Albaro METTIAMOCI IN GIOCO CONTRO LA VIOLENZA Formazione e sensibilizzazione delle famiglie e dei ragazzi delle due scuole superiori coinvolte sui temi della violenza di genere. I ragazzi saranno successivamente coinvolti in attività di peer education verso gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado € 6.966,40
Chiavari e territori limitrofi CIF TDCA Accademia Europea di Scienze Criminologiche e Forensi ImPariAmo: percorso contro la violenza di genere. Attività di sensibilizzazione degli adolescenti e delle famiglie sulla violenza di genere, con particolare approfondimento sulla violenza perpetrata nei confronti di donne disabili, informazione sulle risorse del territorio che possono aiutare le vittime e promozione di una cultura di parità € 7.280,00
        € 40.856,34

Ultima revisione articolo: